diredonna network
logo
Stai leggendo: Succhiotto sul Collo? Ecco 7 Rimedi Infallibili per Eliminarlo Velocemente!

Succhiotto sul Collo? Ecco 7 Rimedi Infallibili per Eliminarlo Velocemente!

Eccolo. Lì sul collo rosso e gonfio che fa bella mostra di sé. Stiamo parlando del succhiotto! Se il tuo ragazzo ti ha lasciato un souvenir dopo una notte di passione, non preoccuparti. Questi 7 trucchi ti aiuteranno a mandarlo via in un batter d'occhio!
Fonte: Web
Fonte: Web

Dopo aver trascorso una serata particolarmente bollente in compagnia di un ragazzo focoso, può capitare di guardarsi allo specchio e trovarlo. Proprio lì sul collo, in bella vista, violaceo e grande quanto una monetina da un euro. Stiamo parlando del succhiotto!

Cavolo! Il “vampiro” ti ha lasciato un souvenir. Tuttavia, non c’è assolutamente da preoccuparsi. Un succhiotto, per quanto sgradevole alla vista e soprattutto fonte di imbarazzo è pur sempre soltanto un livido. Se trattato con giusto tempismo e nel modo corretto, il fastidioso segno andrà via in un battibaleno, al contrario del ricordo della serata precedente, soprattutto se particolarmente memorabile!

Cosa fare per ricorrere ai ripari ed evitare di girare con la sciarpa o cercare di inventare spiegazioni davvero poco attendibili? Al “mi sono scottata con la piastra dei capelli” non ci crede più nessuno. Ecco quindi i consigli del Dott. Doris Day che Cosmopolitan ha raccolto in una recente intervista e che noi vi proponiamo.

1. Utilizzare il dorso di un cucchiaio freddo

Fonte: Web
Fonte: Web

Questo trucco è particolarmente efficace se il succhiotto è molto recente. È necessario tenere in frigorifero un cucchiaio in metallo per una decina di minuti e successivamente “accarezzare” il livido con il dorso della posata. Il freddo limiterà il travaso di sangue dai capillari rotti, limitando le dimensioni del succhiotto. Se fatto più volte al giorno, il gonfiore diminuirà più velocemente.

2. In questi casi, l’Aloe Vera può rivelarsi un’ottima alleata!

Fonte: Web
Fonte: Web

L’Aloe Vera è da secoli conosciuta per le sue proprietà lenitive e rigeneranti. Applicare un gel o una crema a base di Aloe Vera aiuta a ridurre non solo il gonfiore, ma anche il dolore. Per ottenere il massimo dell’efficacia è bene ripetere l’applicazione per almeno 2 o 3 volte al giorno e lasciare agire per circa 10 minuti prima di lavare via il prodotto. Un toccasana!

3. Un impacco caldo contro i segni della “bollente serata”

Fonte: Web
Fonte: Web

Se il livido è particolarmente ostinato, non accenna a ridursi neanche dopo un paio di giorni e portarlo in giro sta diventando davvero imbarazzante, un impacco caldo può essere d’aiuto. Infatti, basta bagnare un panno con acqua calda (non bollente) e massaggiare dolcemente la parte interessata per sciogliere il sangue rappreso nei capillari, favorendo la circolazione.

4. Un buccia di banana può essere d’aiuto

Fonte: Web
Fonte: Web

Anche se all’apparenza potrebbe sembrare un rimedio ridicolo, in realtà, è abbastanza efficace. Infatti, tenere dai 10 ai 30 minuti il livido a contatto con l’interno di una buccia di banana matura, non solo lenisce il gonfiore, ma idrata anche la pelle. Ripetere il trattamento più volte al giorno rende il trucco più efficace.

5. Usa uno spazzolino da denti sul collo

Fonte: Web
Fonte: Web

Strofinare le setole di uno spazzolino da denti sul livido, anche se un po’ doloroso, aiuta a ristabilire la circolazione. Il sangue tornerà a scorrere in modo corretto e i grumi tenderanno a sciogliersi, riducendo velocemente le dimensioni dell’ematoma. Lo stesso risultato si può ottenere massaggiando la parte con il bordo di una moneta.

6. Se non hai nulla a disposizione, basta anche un buon massaggio!

Fonte: Web
Fonte: Web

Massaggiare la zona aiuta a ripristinare la circolazione. Se sei fuori casa e non hai nulla a disposizione, può rivelarsi il rimedio più facile e veloce. Come farlo? Semplice! Appoggia delicatamente due dita sull’area interessata e massaggiala cercando di seguire un movimento circolare verso un’unica direzione. Dopo qualche minuto, cambia il senso del massaggio.

7. La verdura, alleata del benessere e nemica del succhiotto!

Fonte: Web
Fonte: Web

Infatti, insalata e verdura, come spinaci asparagi e radicchio, contengono molta vitamina K, che favorisce il riassorbimento dell’ematoma ripristinando la corretta circolazione. La verdura, dunque, può essere una buona alleata, non solo per la nostra linea e il nostro benessere, ma anche per ridurre il tanto sgradevole succhiotto. Quindi largo a lattuga, cavoli, cipolle e piselli!