diredonna network
logo
Stai leggendo: I mille usi del sapone di Aleppo

Perché una donna non deve MAI usare un rasoio da uomo

Le straordinarie proprietà beauty dell'olio di macadamia

Asos mette al bando Photoshop: ecco le vere foto delle modelle in bikini

Shampoo fai da te: 6 ricette naturali da fare in casa

Come si realizza uno chignon intrecciato in 5 facili step

Ultherapy, pronte a farvi un lifting senza chirurgia?

Perché Johanna, la compagna di Fabio Volo, ama i suoi "tatuaggi gratis"

Microdermoabrasione, la pratica di "ferirsi" la pelle per renderla perfetta

Strands for Trans: perché serve un progetto di parrucchieri per trans

Come Cara Delevingne: "Se non puoi avere i capelli, usa glitter e diamanti"

I mille usi del sapone di Aleppo

Il sapone di Aleppo è un prodotto naturale davvero molto utile all'igiene personale in ogni sua forma. I suoi semplici ingredienti, infatti, vi permettono di utilizzarlo in moltissimi modi, riuscendo anche a soddisfare il vostro lato "green"!
Sapone di Aleppo
Fonte: web

Oggi parliamo di un sapone utile per l’igiene personale, il sapone di Aleppo. Iniziamo con alcune informazioni riguardanti questo prodotto. È originario della città da cui prende il suo nome, la città di Aleppo, situata a nord ovest della Siria, vicino al confine con la Turchia. All’interno di questo sapone naturale, se originale, potrete trovare solo due ingredienti: l’olio di oliva e l’olio d’alloro. Due semplici oli che possono essere un toccasana per la cura della pelle e non solo.

Essendo un prodotto naturale, non è previsto l’utilizzo di conservanti o simili: è quindi perfetto per chi è alla continua ricerca di ottimi prodotti che siano anche privi di ingredienti chimici. È ovviamente considerato un sapone perfetto per chi soffre di allergie o intolleranze ai profumi, che possono essere contenuti in molti prodotti sia liquidi sia solidi che usiamo nella nostra quotidianità.

Sapone di Aleppo liquido

Sapone di Aleppo liquido
Fonte: web

È possibile trovare anche una versione liquida del classico sapone di Aleppo. Si tratta infatti di un funzionale dispenser che risulta decisamente più pratico rispetto al solito panetto solido. La praticità sta sicuramente nell’utilizzo che possiamo fare del sapone anche sotto la doccia, oppure della maggiore igiene che il dispenser consente. Certo è che, in questo caso, abbiamo anche uno spreco superiore di plastica. Per ovviare a questo problema si può decidere di acquistare il sapone solido per poi trasformarlo in liquido, versandolo poi in un vecchio contenitore riciclato. In questo modo non solo potremo avere la praticità di un dispenser, ma eviteremo anche di fare del male all’ambiente.

I diversi usi del sapone di Aleppo

gli usi del sapone di Aleppo
Fonte: web

Indipendentemente se scegliete il sapone liquido o solido, ci sono diversi utilizzi che potete fare di questo straordinario prodotto. Può essere utilizzato, come prima cosa, come semplice sapone per le mani: l’olio d’oliva infatti risulta decisamente idratante per la pelle. Se possedete un viso dalla pelle grassa, invece, il sapone di Aleppo può comunque esservi davvero utile, in quanto aiuta a detergere e soprattutto a eliminare il sebo in eccesso. L’olio di oliva, essendo l’ingrediente principale, permette di poter usare questo sapone anche come struccante: infatti, se massaggiato sulla pelle delicatamente, scioglie il trucco e lo rimuove in modo naturale e veloce.

Potete utilizzarlo anche prima della depilazione. Se infatti vi trovate nella situazione in cui dovete depilarvi velocemente con un rasoio, consigliamo di applicare un po’ di sapone di Aleppo sulla zona da trattare, così da aiutare la dilatazione dei pori e rendere la pelle più idratata. In questo modo la rasatura sarà più scorrevole e la pelle non ne soffrirà troppo. Infine può essere utile anche nella pulizia del bucato, questo sapone infatti è particolarmente indicato come detergente per i vestiti di chi soffre di allergie ai classici detersivi.

Il sapone di Aleppo anche sui capelli

Sapone di Aleppo sui capelli
Fonte: web

Abbiamo visto come il sapone di Aleppo può essere utilizzato su tutto il corpo per idratarlo, detergerlo e aiutarlo a sopportare meglio la depilazione, ma può essere utilizzato anche sui capelli? Ovviamente sì, ma tenendo sempre in considerazione delle piccole accortezze. Risulta davvero utile per idratare i capelli che di natura sono secchi. Inoltre rende più forte la chioma di chi ha subito diverse tinte e si ritrova quindi con dei capelli sfibrati e rovinati. Può inoltre contrastare la forfora e l’eccesso di sebo presente sulla cute. Se utilizzate questo sapone per i vostri capelli però vi consigliamo di fare un risciacquo, dopo l’utilizzo, con acqua e aceto di mele: questo vi aiuterà a eliminare i depositi del sapone che a contatto con l’acqua diventa unto e, soprattutto, richiuderà le squame del capello (aperte dal sapone di Aleppo) andando a completare il trattamento.

Non resta che provare sulla nostra pelle (e sui nostri capelli) questo versatile prodotto, un vero e proprio alleato della nostra bellezza e del nostro benessere!