diredonna network
logo
Stai leggendo: Sai riconoscere un profumo originale da un fake?

Fanghi anticellulite: sono davvero efficaci?

Dermaroller: gli aghi sulla pelle funzionano?

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

7 tipi di naso per 7 tipi di personalità: qual è la tua?

Le proprietà del retinolo (e le sue controindicazioni)

15 trucchi per gestire i ricci e i loro capricci

Perché dovresti provare a farti un bagno nell'acqua nera (e come farlo)

13 cose che non pensavi ti potessero far venire i brufoli

5 consigli beauty che non dovreste MAI provare

Hai il piede greco, romano o egizio? Ecco cosa dice del tuo carattere

Sai riconoscere un profumo originale da un fake?

Guida pratica per distinguere un profumo originale da un fake. Con questi 9 consigli non rimarrete mai più truffate!

Il prezzo notevolmente più basso, già di per sè dovrebbe essere un segnale d’allarme. Se l’originale costa intorno agli 80/90 euro, e il buon commerciante di turno ce lo propone a 10/20, qualcosa che non va ci dev’essere di sicuro. Ancor di più se lo troviamo in una bancarella di qualche mercatino. Certe volte non accade nulla di tutto questo, magari lo compriamo on line, ce lo presenta un rivenditore porta a porta oppure lo troviamo sullo scaffale di una notissima profumeria a prezzi stellati. Ecco una rapida guida per distinguere un profumo fake dal suo originale, senza rischiare di essere prese in giro. Con questi semplici 9 consigli non potrete più sbagliare!

1.La confezione

Fonte: Brightside.me
Fonte: Brightside.me

L’involucro dei prodotti originali è incartato industrialmente e quindi non ha nessuna piega di troppo. Risulta ben allineato su ogni lato ed ha una tiratura perfetta.

2. Il Design

Fonte: Brightside.me
Fonte: Brightside.me

Il design si riconosce a colpo d’occhio, seppur alcune boccette possano avere versioni diverse, state pur certe che il template delle lettere sarà identico.

3.  La chiusura

Fonte: Brightside.me
Fonte: Brightside.me

Stesso discorso dell’involucro. I prodotti originali sono meticolosamente rilegati, le cuciture vengono ridotte al minimo e così anche le imperfezioni. Un prodotto chiuso in più punti e grossolanamente è senz’altro un fake.

4. Il colore

Fonte: Brightside.me
Fonte: Brightside.me

I marchi più famosi non usano grandi quantitativi di tintura, i loro profumi prediligono colori chiari e toni pastello. Un profumo dal colore troppo vivace implica un’eccesso di prodotto chimico e quindi un fake.

5. Le frecce

Fonte: Brightside.me
Fonte: Brightside.me

Prestate attenzione alle freccette, spesso situate in fondo alla scatola. La freccetta più scura va sempre verso destra, quella più chiara verso sinistra. In questo caso la più chiara è color oro, ma solitamente è di color bianco.

6. La confezione

Fonte: Brightside.me
Fonte: Brightside.me

Il cartone originale è molto spesso e di grande qualità, nella scatola si trova sempre anche un cartone altrettanto rigido, che faccia da supporto alle bottigliette contenenti il profumo, per evitare loro danni durante gli spostamenti.

7. La bottiglia

Fonte: Brightside.me
Fonte: Brightside.me

Un profumo autentico avrà una bottiglia di alta qualità con una superficie liscia e saldatura perfetta. La bottiglia di un profumo falso sarà ruvida e saldata in modo imperfetto.

8. Il marchio sul tappo

Fonte: Brightside.me
Fonte: Brightside.me

I marchi più famosi e tutti gli originali adorano la simmetria. Se ciò che è scritto sul tappo combacia alla perfezione con questa regola non dovete essere preoccupati. Al contrario se la scritta è spostata più verso destra o sinistra e non è perfettamente centrale invece sì!

9. Il numero di serie

Fonte: Brightside.me
Fonte: Brightside.me

Il numero di serie deve essere indicato sul fondo della bottiglia e non incollato sopra. Inoltre deve corrispondere al numero sul fondo della scatola. Dovrebbe essere impresso sulla base della scatola o stampato con l’inchiostro.