diredonna network
logo
Stai leggendo: Una Tecnica Antica Per Capelli Splendenti: Risciacquo Con Aceto Di Mele

Cerchietto per capelli: da accessorio per bambine a dettagli sexy chic

Ecco il migliore trucco per asciugare i nostri pennelli make-up

La "prova del capezzolo" e altri 3 consigli per scegliere il rossetto nude giusto per te

Questo sarà il vostro nuovo segreto di bellezza e non riuscirete a smettere di usarlo

Come i beauty blogger stanno usando la cover del telefono per truccarsi

Labbra bicolor olografiche o effetto frosty-sugar: quale scegli per una serata rock?

Porta trucchi fai da te: 4 idee per organizzare i tuoi trucchi in modo intelligente

Chi conosce la differenza tra gommage, scrub e peeling? Mettetevi alla prova

Fasi lunari e capelli: quando tagliarli per farli crescere più in fretta

Fascia per capelli: l'accessorio tornato di moda

Una Tecnica Antica Per Capelli Splendenti: Risciacquo Con Aceto Di Mele

Avete i capelli spenti, secchi e sfibrati? Non avete nessuna voglia di spendere altri soldi per prodotti che poi non risolvono nulla? Ecco qui una tecnica antica, efficace ed economica: un semplice risciacquo con acqua e aceto di mele!
fonte: pinterest.com
fonte: pinterest.com

Avete letto e visto bene: aceto di mele!

Si tratta di una tecnica antica, usata da secoli e secoli, per ottenere capelli lucidi e morbidi.

Al tempo delle nostre nonne, infatti, non c’erano tutti gli shampoo e i balsami che ci sono oggi. Le donne a quell’epoca utilizzavano il sapone solido che aveva un PH basico che rendeva i capelli secchi e stopposi. Così, per ristabilire il corretto PH del cuoio capelluto, l’ultimo risciacquo lo si faceva con l’aceto di mele, mescolato con acqua.

Anche oggi questa tecnica è molto utile, perché è vero che abbiamo shampoo, balsami e maschere in quantità per ogni tipo di capello, ma spesso i prodotti del supermercato contengono siliconi e altre sostanze che, a lungo andare, rendono i capelli sfibrati e deboli.

Inoltre l’inquinamento, il cloro delle piscine o il semplice calcare nell’acqua, rendono i capelli opachi e spenti.

L’aceto di mele è fantastico per i capelli perché ha un ph acido, tra il 4 e il 5.

Questa sua caratteristica lo rende capace di ammorbidire il fusto del capello che diventerà subito molto più liscio al tatto.

Essendo molto acido, l’aceto di mele aiuterà anche a sciogliere i residui di calcare che possono annidarsi nei capelli e ad eliminare ogni residuo di shampoo o di balsamo precedentemente utilizzati.

Provate ad utilizzare la miscela a base di aceto di mele e vedrete che risultati! I capelli si pettineranno da soli! Ve lo assicuriamo!

Ecco a voi tutti i passaggi per eseguire correttamente questa tecnica:

1. Preparate la miscela

fonte: pinterest.com
fonte: pinterest.com

Riempite una bottiglia di plastica vuota con un litro abbondante di acqua, 3 cucchiai di aceto.

Il top sarebbe utilizzare l’acqua demineralizzata, ovvero senza calcare.

Spesso di utilizza per stirare e costa pochissimo.

Se non avete l’aceto di mele, può andare bene anche l’aceto di vino, che ha all’incirca le stesse proprietà ma ha un odore molto più intenso.

Attenzione: non esagerate con la quantità di aceto perché se è troppo fa l’effetto contrario.

Molta acidità fa bruciare i capelli e li rende ancora più stopposi!

Se i vostri capelli sono davvero molto crespi, aggiungete al liquido anche un paio di cucchiai di succo di limone, che renderà i vostri capelli meravigliosamente lucenti.

Segui poi tutti i passaggi indicati di seguito e fai attenzione a non sbagliare.

2. Lavate i capelli

fonte: pinterest.com
fonte: pinterest.com

Procedete come fate di solito: shampoo, balsamo o qualsiasi cosa utilizziate.

Ricordatevi di risciacquare bene, per non lasciare residui di sapone nel cuoio capelluto.

3. Bagnate i capelli con il liquido ottenuto

fonte: pinterest.com
fonte: pinterest.com

Versate la miscela appena fatta sui capelli, direttamente dalla bottiglia oppure, se volete fare un lavoro più preciso, da una tazza così da spargere bene il contenuto in modo uniforme.

Partite dalla cute fatela colare fino alle punte dei capelli.

4. NON risciacquate

fonte: pinterest.com
fonte: pinterest.com

Se risciacquate, il calcare dell’acqua si depositerà nuovamente sui capelli e il trattamento non sarà servito praticamente a nulla.

Dopo il risciacquo con la miscela di aceto e acqua, uscite dalla doccia e asciugate i capelli.

Non vi preoccupate per la puzza di aceto, sparirà non appena i capelli saranno perfettamente asciutti.

5. Ci vuole costanza!

fonte: pinterest.com
fonte: pinterest.com

Fate questo trattamento costantemente, almeno un paio di volte alla settimana, altrimenti dopo un po’ i vostri capelli torneranno ad essere opachi e secchi.

L’aceto è ottimo anche per alleviare problemi di forfora e dermatite seborroica, perciò se soffrite di queste piccole patologie, applicatevi e vedrete che i risultati arriveranno presto!