diredonna network
logo
Stai leggendo: Proteggere i capelli: cosa fare? Consigli utili per una chioma bellissima

Fanghi anticellulite: sono davvero efficaci?

Dermaroller: gli aghi sulla pelle funzionano?

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

Se hai amato le Polly Pocket amerai anche queste trousse

Cicatrici: come eliminarle e tutto quello che c'è da sapere

Questi pennelli trucco unicorno cambiano colore quando li usi

Spazzola lisciante: le migliori e come sceglierle

7 tipi di naso per 7 tipi di personalità: qual è la tua?

Le proprietà del retinolo (e le sue controindicazioni)

Shampoo antigiallo: come usarlo e perché funziona

Proteggere i capelli: cosa fare? Consigli utili per una chioma bellissima

I capelli, come la pelle, hanno bisogno di alcuni accorgimenti quotidiani. Bisogna proteggerli da alcuni fattori come il sole, i raggi UV e gli sbalzi di temperatura. Ma come si può fare?
(foto:Web)
(foto:Web)

 

Il sole, il mare, i raggi UV, l’aria condizionata e gli sbalzi di temperatura possono essere molto dannosi per i capelli, in particolar modo se sono presenti condizioni che ne modificano la struttura o si soffre di alopecia.

Che cosa si può fare per proteggere la nostra chioma? Bastano pochi accorgimenti.

Sì allo shampoo quotidiano: non sempre lo shampoo è dannoso per i capelli, è importante però capire  qual è la migliore routine in base al proprio capello. Bisogna utilizzare uno shampoo delicato e diluito con l’acqua  (1 cucchiaio circa di shampoo per 100cl d’acqua tiepida).

È consigliato, ovviamente, utilizzare degli shampoo bio. State quindi attente all’INCI: banditi ingredienti come: sodium lauryl o laureth sulphate. Sono ottimi, invece, sulfoccinate, cocoamphoacetate e betaineche.

Utilizzate al posto dei filtri solari, l’olio di monoi oppure il burro di karitè . I classici filtri solari dedicati ai capelli, contengono siliconi: a fine giornata potreste non avere i benefici sperati. L’olio di monoi e il il burro di karitè, invece,  formano una barriera contro gli agenti esterni.

Sconsigliati phon e piastra. Le alte temperature rovinano i capelli: è bene asciugare delicatamente la cute e le lunghezze. I capelli sono molto sensibili alle spazzole. È preferibile pettinare i capelli con delle spazzole di legno, con le punte rotonde e molto larghe.

Ciò vi aiuterà a non spezzare i capelli e a districarli senza effettuare troppa pressione.

I capelli trattati con balayage, tinte o meches hanno bisogno di maggiore cura e maggiore idratazione.

Altri piccoli accorgimenti sono gli impacchi pre-shampoo, da effettuare due volte alla settimana.

Potete provare , ad esempio, un impacco con olio e miele: tenetelo sulle lunghezze per circa un’ora, dopodiché lavate i capelli come di consueto. I vostri capelli risulteranno morbidi e setosi.

Se volete un’azione fortificante, aggiungete delle gocce di limone che, oltre a fortificare, vi aiuteranno a dare lucentezza alla chioma.

Potete aiutare i vostri capelli con il cibo: le verdure infatti, contengono numerose vitamine che idratano e fortificano i capelli.