diredonna network
logo
Stai leggendo: Prepariamo il viso all’ inverno!

Tutta la verità sulle immagini pubblicate in Instagram

Quando l'ascella arcobaleno diventa motivo di orgoglio

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

Prepariamo il viso all' inverno!

Prepariamo il viso all' inverno con creme, scrub e maschere.Alcuni consigli semplici da seguire per avere una pelle pulita e depurata dopo l' estate, pronta ad affrontare il gelido inverno.

Curare la nostra pelle è sempre necessario, specialmente in autunno, per via delle continue esposizioni al sole, ma anche per preparare al meglio la nostra cute al gelido inverno.

In questo articolo ci occuperemo del viso, una delle parti più esposte sia d’estate che d’inverno. Basta poco per prenderci cura della nostra pelle, anche senza dover spendere cifre enormi nei prodotti di cosmesi. Basta ricordarsi alcune semplici regole da seguire con differenti tempistiche:  tutti i giorni ed una volta a settimana.

Essendo sempre di corsa noi donne, sempre affaccendate tra le mille attività sociali e personali da seguire, spesso ci dimentichiamo di prenderci cura del nostro viso giorno per giorno, riducendo tutto ad una seduta che si ripete sporadicamente. Lavarsi la faccia con un sapone adatto al proprio tipo di pelle, usare una crema idratante e un’ accurata pulizia dal trucco alla sera sono dei piccoli passi che richiedono 2 minuti l’ uno, ma che sono indispensabili per la nostra pelle.

Ho da poco scoperto, i saponi di marsiglia aromatizzati, disponibili sia in saponetta che sapone liquido, vendibili in erboristeria. A seconda del tipo di pelle c’ è un sapone adatto: all’olio d’oliva per le pelli secche, mandorla per quelle grasse, o semplicemente al marsiglia. Con gli additivi naturali, siete sicure di avere una pelle pulita senza che venga danneggiata dalle sostanze chimiche. Soluzioni ottimali per chi ha pelli molto sensibili e non può alterare il ph della pelle.

 

Scegliere l’ idratante è altrettanto importante, perché come per la scelta del sapone, bisogna valutare il proprio tipo di pelle, un piccolo trucco è tener conto del sapone usato per lavarsi il viso, se secca troppo la pelle come nel caso del sapone di marsiglia neutro, si opta per una crema che idrata di più, per evitare di ritrovarsi con la pelle troppo secca o troppo idratata.

Per finire la sera lo struccante! Nel panorama della cosmesi come ben sapete ce ne sono a decine, fatti apposta per ogni tipo di esigenza. Sconsiglio vivamente le salviettine struccanti perché non struccano in profondità, è una pulizia superficiale. Molto meglio avere lo struccante per occhi e labbra, bifasico se usate il make-up resistente all’ acqua e uno per il viso. Personalmente prima compravo i più economici, sotto consiglio ne ho comprato uno un po’ più costoso (ma che dura molto di più) e devo ammettere che ho ottenuto dei risultati e visto miglioramenti sulla mia pelle. Ricordatevi che anche quando non ci si trucca è bene pulirsi il viso la sera, perché lo smog, l’ inquinamento ostruiscono i pori della pelle.

Dopo lo scrub una maschera per coccolare la pelle dopo lo scrub, per la pelle secca proponiamo una maschera alla carota e all’ olio di germe di grano, ingredienti abbastanza comuni: ottenuta una crema di carota, frullandola, aggiungete tre cucchiai di olio di germe di grano, mescolate per bene ed applicatela sul viso; il tempo d’azione è di quaranta minuti, dopo i quali potrete risciacquare l’ impacco con acqua calda. Per chi invece ha la pelle grassa proponiamo  una maschera alla vitamina C a base di limone e pomodoro, semplicissima e veloce da preparare: mescolare il succo di mezzo limone con quello di due pomodori e applicarlo con  un dischetto di cotone, per renderlo un po’ più consistente si potrebbe aggiungere della farina di riso, utilissima per la zona T ed il mento (zone che producono più sebo). Lasciate riposare il composto per mezz’ora e risciacquate per bene con l’ acqua calda.

Queste sopra indicate sono solo due esempi di innumerevoli tecniche per una maschera fai da te.

Con questi piccoli trucchetti avrete una pelle pronta per l’ inverno: idratata e coccolata!!!

 

 

aggiornamenti