diredonna network
logo
Stai leggendo: I Segreti Del Brushing Per Capelli Da Favola: Ecco Come Si Fa!

I Segreti Del Brushing Per Capelli Da Favola: Ecco Come Si Fa!

Volete avere capelli sempre perfetti in qualsiasi momento, come appena fatti dal parrucchiere? Allora dovrete prendervene cura con molta attenzione. Coccolarli, pettinarli e asciugarli con amore e pazienza. E se poi ricorrete alla tecnica del Brushing è ancora meglio! Di cosa di tratta? Ve lo spiego qui!
(Foto: Pinterest)
(Foto: Pinterest)

Quanto ne sapete di Brushing?

No, non è un piatto importato dal Giappone e nemmeno un nuovo social network, ma è una tecnica per asciugare i capelli e metterli in piega che viene usata da tutti i parrucchieri e che io oggi vorrei insegnare a voi (come sono generosa eh?), per aiutarvi a sfoggiare ogni giorno una capigliatura perfetta, quasi come appena fatta dal vostro hairstylist di fiducia.

Niente di terribilmente complicato.

Il brushing, infatti, è il modo figo per descrivere la messa in piega fatta con spazzola e phon, che però raffigurata con queste parole non sortisce lo stesso effetto di quando pronunciamo la parola B-R-U-S-H-I-N-G, scandendola per bene come fossimo delle parrucchiere con anni di esperienza!

Certo, non è che dall’oggi al domani una si sveglia e le basta dire ‘Brushing’ per vedere scomparire il cespuglio di rovi che ha al posto dei capelli e ritrovarsi la chioma liscia e luminosa di Raperonzolo (fidatevi, ci ho provato tante volte, senza risultato).

Prima di acquisire la tecnica giusta e il colpo di polso perfetto per far scivolare le ciocche lungo le setole della spazzola, sotto il calore dell’asciugacapelli, ci vuole un po’ di esercizio e tanta pazienza.

Ma per i nostri capelli questo e altro, o sbaglio?

Ecco quindi tutti i passi per fave il brushing e ottenere capelli da favola!

1. I preliminari sotto la doccia

(Foto: Pinterest)
(Foto: Pinterest)

Se pensate che il primo passo per un brushing perfetto debba essere fatto dopo aver lavato i capelli vi sbagliate e di grosso anche!

È vero che phon e spazzola sono gli elementi principali di questa tecnica di lisciaggio dei capelli ma perché non dar loro un grande aiuto, mentre siamo sotto la doccia, usando dei prodotti specifici per districare e addomesticare le chiome?

Sto parlando di shampoo e balsamo lisciante che danno già una buona base di disciplina ai capelli, rendendo il brushing più semplice.

2. La prima fase di asciugatura

(Foto: Pinterest)
(Foto: Pinterest)

Per un Brushing da salone di bellezza bisogna prestare molta attenzione ai primi attimi dell’asciugatura.

Qui entra in gioco l’asciugamano: tamponate i capelli con delicatezza, cercando di non strofinare troppo le chiome per non danneggiarle.

Successivamente, con un altro asciugamano asciutto avvolgete i capelli realizzando un turbante da lasciare in posa per qualche minuto, in modo da eliminare ulteriormente l’umidità in eccesso.

E se anche a voi, come a me, il turbante non resta in testa manco a sigillarlo con lo scotch allora asciugate grossolanamente i capelli con il phon.

3. La preparazione

(Foto: Pinterest)
(Foto: Pinterest)

A questo punto ci siamo quasi, manca solo un ultimo dettaglio.

Prima di procedere con il brushing proteggete la vostra chioma dalle alte temperature dell’asciugacapelli con dei prodotti specifici per la messa in piega.

Infine spazzolate le ciocche con molta attenzione, cercando di districare tutti i nodi. Questo passaggio è molto importante per due motivi: consente di distribuire il prodotto in modo uniforme e facilita il processo di lavorazione delle ciocche evitandovi il fastidio di restarci incastrate con la spazzola durante il brushing.

4. I dettagli per il Brushing

(Foto: Pinterest)
(Foto: Pinterest)

Ed eccoci al momento saliente. Munitevi di spazzola rotonda, possibilmente in ceramica, perché trattiene il calore del phon senza danneggiare i capelli, e di asciugacapelli potente, che abbia 1800/2000 watt e un becco d’anatra, per direzionare meglio il getto d’aria.

Regolate la temperatura dell’apparecchio in modo che non sia troppo calda, per evitare che vi secchi i capelli.

Stesso discorso vale per la distanza tra il phon e i capelli.

Se non volete trovarvi con degli stecchini abbrustoliti cercate di mantere il bocchettone dell’aria a circa 18/20 centimetri dalla vostra testa.

5. Finalmente Brushing

(Foto: Pinterest)
(Foto: Pinterest)

Ora avete tutte le nozioni che vi servono per iniziare a brushingare (?!) i vostri capelli.

Separate la chioma in diverse ciocche e, partendo da quelle inferiori, prendetele una a una facendogli fare un giro intorno alla spazzola e puntandogli il phon contro, con l’aria che colpisce i capelli dall’alto e mai dal basso.

Il movimento deve procedere dall’attaccatura alle punte.

Potete soffermarvi su una ciocca ripetendo il passaggio anche due o tre volte, per lisciarla perfettamente, ma ricordatevi di far raffreddare i capelli per alcuni istanti prima di rigettargli contro l’aria calda.

Continuate così con tutti i capelli e nel giro di qualche minuto (che può diventare anche qualche mezz’ora nel caso delle principianti) il brushing sarà completato e la vostra chioma sarà perfetta!