diredonna network
logo
Stai leggendo: Piastra triferro per onde perfette

Hai il piede greco, romano o egizio? Ecco cosa dice del tuo carattere

10 rimedi definitivi per gli antiestetici talloni screpolati

6 cosmetici al prosecco: c'è chi il prosecco lo beve e chi lo usa così

10 modi per prolungare l'abbronzatura

4 modi per far durare la depilazione più a lungo

Il linguaggio dei piedi: i calli. Cosa dicono e come curarli

L'eyeliner roller di MAC che sembra un rullo taglia pizza è geniale

"Ero una bodybuilder ma... ora sono felice"

"Se siete in panico per il rotolino o la cellulite, il problema non è né l'uno né l'altra"

Nuovo look platino per Sarah Jessica Parker

Piastra triferro per onde perfette

Desiderate morbide onde per i vostri capelli? Con la piastra triferro il vostro desiderio si avvererà in men che non si dica! Ma di cosa si tratta? Che differenza c'è con le altre piastre? Come utilizzarla? Scopriamolo insieme!
Piastra triferro
Fonte: Web

Avete i capelli lisci ma desiderate cambiare acconciatura? Amate le onde ma non sapete proprio come realizzarle? Niente paura, con la piastra triferro in men che non si dica otterrete morbide onde dall’effetto naturale.

Già da qualche anno le onde sono un’acconciatura di gran moda e tra le prime a sfoggiarle fu Belen Rodriguez. Da allora in molte desiderano portare lo stesso hair look della showgirl argentina. Ma chi non è particolarmente esperta in fatto di capelli come può realizzarle a casa da sole senza dover recarsi dal parrucchiere? La risposta è semplice: con la piastra triferro!

Ma di cosa si tratta? Cosa la differenzia dalle altre tipologie di piastra? Come utilizzarla? Ecco le risposte alle vostre domande!

Piastra triferro: di cosa si tratta

Piastra triferro di cosa si tratta
Fonte: Web

La piastra triferro non è altro che uno strumento a pinza caratterizzato da due tubi di acciaio che fungono da stampo per creare le onde sui capelli. Un lato dello strumento è invece costituito da una piastra anch’essa ondulata, che aiuta i capelli ad adagiarsi sui tubi di acciaio. I tubi, una volta riscaldati, creeranno sui capelli morbide onde per un effetto wavy, ovvero capelli mossi da spiaggia (beach waves) molto in voga negli ultimi anni. Il risultato finale sarà preciso e perfetto ma soprattutto naturale.

Piastra triferro: differenze con le altre piastre

Piastra triferro: differenze con le altre piastre
Fonte: Web

Ma cosa differenzia la piastra triferro dalle altre piastre per capelli? La prima differenza, facilmente visibile, sta nella struttura della piastra stessa. Mentre la classica piastra è caratterizzata da lastre in acciaio o ceramica, quella triferro è composta da tubi.

Altra differenza fondamentale sta nello scopo di utilizzo e nel risultato che si desidera ottenere: le classiche piastre vengono utilizzate generalmente per lisciare o arricciare i capelli. Anche il ferro viene adoperato per arricciare i capelli ma, così come la piastra, crea boccoli e non onde.

La piastra triferro, invece, è stata creata appositamente per ondulare la chioma.

Piastra triferro per onde

Piastra triferro per onde
Fonte: Web

Così come per tutti gli strumenti per capelli, anche della piastra triferro per onde esistono differenti tipologie. Le piastre ad onde si differenziano tra loro per il design, la potenza e i materiali con cui vengono realizzati.

Le piastre triferro possono essere caratterizzate dai tubi realizzati in acciaio oppure in ceramica. Ovviamente quelle in acciaio sono più economiche rispetto a quelle in ceramica ma la resa è sicuramente minore. La ceramica infatti è un materiale che riesce a condurre il calore ai capelli senza rovinarli e a donargli un effetto maggiormente naturale. Anche la potenza differenzia le varie piastre triferro in commercio: è preferibile optare per quelle potenti per ottenere così un risultato migliore e duraturo.

Piastra triferro: come utilizzarla

Piastra triferro come utilizzarla
Fonte: Web

Come utilizzare la piastra per onde? Per prima cosa lavate i capelli, applicate una maschera o il balsamo. Per un risultato ottimale optate per uno shampoo volumizzante. Asciugate bene i capelli, applicate un prodotto per lo styling modellante in modo da poter lavorare bene la chioma, dividete i capelli in ciocche e procedete a realizzare l’acconciatura con l’aiuto della piastra. Utilizzarla è semplicissimo in quanto non si discosta dalle comuni piastre liscianti. Non dovrete far altro che prendere una ciocca di capelli e inserirla partendo dalla radice tra i tubi della piastra. Chiudete la pinza, aspettate qualche secondo e lasciate scivolare la piastra fino alle punte. Spruzzate un po’ di lacca su ogni ciocca prima di passarla all’interno della piastra per aumentare la durata dell’acconciatura. Proseguite poi allo stesso modo con tutte le altre ciocche.

Con un po’ di pazienza otterrete le onde perfette che avete sempre desiderato!

Piastra triferro: quanto costa?

Piastra triferro quanto costa
Fonte: Web

In commercio esistono piastre triferro a differenti prezzi che variano a seconda del brand e delle caratteristiche. Generalmente i prezzi partono dai 40 euro a salire. Come accennato in precedenza, le piastre in ceramica hanno un costo più elevato rispetto a quelle in acciaio.

È comunque possibile trovare una buona piastra anche a partire dai 50 euro senza dover necessariamente spendere una fortuna. Potrete acquistare la piastra nei negozi di elettronica, in quelli specializzati oppure online.