diredonna network
logo
Stai leggendo: Pennelli per il trucco, come pulirli facilmente

Pennelli per il trucco, come pulirli facilmente

pennelli

Avete appena finito di truccarvi, o state per iniziare e vi accorgete che sul vostro vanity table giace una quantità considerevole di pennelli per il trucco che necessitano di essere lavati. Questo strumento ha bisogno di una cura attenta poiché è sempre a stretto contatto con il viso e potrebbe causare delle allergie. Oggi vediamo come pulire i pennelli in modo facile e veloce.

Pulizia dei pennelli durante il trucco

A volte capita di aver bisogno dello stesso pennello per più fasi del trucco, se l’avete appena utilizzato e quindi è sporco di ombretto o di qualsiasi altro tipo di povere, vi basterà strofinare con estrema delicatezza le setole su un pezzo di carta assorbente, per migliorare la resa potrete bagnare la carta con dell’alcool denaturato. Questa sostanza è ottima perché è molto volatile e, di conseguenza, evapora molto facilmente pulendo i pennelli in profondità e rendendoli subito pronti all’uso. Vi sconsiglio di fare questa operazione con prodotti in crema, infatti le setole rimarrebbero comunque poco pulite.

Come pulire i pennelli

1441578065_555b75e83077f

In commercio esistono molti prodotti studiati appositamente per la detersione dei pennelli, i brush cleanser sono una sorta di shampoo creati proprio per questo scopo, è possibile, però, se non volete necessariamente acquistarne uno, utilizzare uno shampoo delicato, diluitelo molto bene in acqua, immergete qualche minuto i pennelli e poi massaggiate delicatamente dall’attaccatura delle setole verso le punte, questo movimento favorisce l’eliminazione dei residui di make up presenti. Cercate di non bagnare il manico dei pennelli per evitare che l’acqua faccia scollare le due parti.

Un altro valido alleato per la detersione dei pennelli è il sapone di marsiglia. Bagnate il panetto sotto il getto dell’acqua create una morbida schiuma e fate roteare sulla mano, non esercitate troppa pressione per non deformare le setole.

Potete creare un brush cleansder spray con dell’alcool denaturato, del sapone liquido e dell’acqua. Mescolate tutto all’interno di un contenitore a pompetta, spruzzate sui pennelli e lasciate evaporare.

Spesso i rossetti e i fondotinta in crema sono più difficili da rimuovere, per questo motivo aggiungete qualche goccia d’olio d’oliva al sapone di marsiglia, la parte oleosa, per reazione, scioglierà tutto il trucco presente tra le setole. Dopo aver pulito bene i vostri strumenti risciacquate abbondantemente per non lasciare tracce di unto.

Strumenti per la pulizia

pennelli

Le appasionate di make up, sicuramente avranno già visto qualche foto di questi prodotti. Il primo e il più facile da reperire è l’ovetto per la pulizia dei pennelli, ovvero una sorta di spazzolina in silicone da infilare sulle dita, che presenta delle punte arrotondate. Per pulire i pennelli basterà insaponarli e stofinarli su questo strumento, le sporgenze contribuiranno a far tornare il pennello come nuovo. Il vero oggetto del desiderio, però, è la lavatrice per pennelli. Prodotta da Lilumia, questa macchina è composta da una parte superiore dove infilare i pennelli a testa in giù e da un serbatoio dove mettere acqua e sapone, la lava pennelli inizierà ad oscillare lentamente creando una sorta di centrifuga, in questo modo i pennelli si puliscono perfettasmente e, allo stesso tempo, si sterilizzano. Sia l’ovetto, sia la macchina sono reperibili online.

Anche il processo di asciugatura è molto importante, appoggiate i pennelli in modo che la parte delle setole resti libera, così che possa tornare alla forma originale man mano che si asciuga, esistono in commercio delle guaine rigide, che assomigliano a delle garze, da inserire sul pennello bagnato per garantire un’asciugatura ottimale e  una conservazione perfetta delle setole. Prima di riporre nel vostro contenitore i pennelli controllate che non abbiano più nessun residuo d’acqua per evitare la formazione di muffe e batteri.