diredonna network
logo
Stai leggendo: L’Alimentazione Perfetta Per Mostrare La Pancia Piatta In Spiaggia

Top Body Challenge: il programma di allenamento che impazza sul web

Ecco la ricetta per la bevanda anticellulite perfetta

Rimedi per la cellulite: 3 step (e 3 nuovi prodotti!) per ottenere un corpo perfetto!

Bikini Body Guide 2.0: La Nuova Sfida per un Corpo da Favola

Non Scusarti per il Tuo Corpo: la Campagna che Sostiene la Bellezza di Ogni Donna

20 Domande Che Nessuna Donna In Bikini Dovrebbe Mai Porsi

Sexy E Con Le Curve: Il Catalogo Dei Costumi Da Bagno Che Ci piace

Come Ottenere Un Sedere Da Favola Con Gli Esercizi Di Victoria's Secret

Estate alle porte, prova costume in salute e con il sorriso

Dormire fa dimagrire: prova bikini con un sonno corretto

L'Alimentazione Perfetta Per Mostrare La Pancia Piatta In Spiaggia

Avere la pancia gonfia è un problema che affligge moltissime donne... E allora come fare? Per sconfiggere la pancia gonfia basta ricorrere ai cibi giusti anche in vacanza!

Finalmente le tanto sospirate vacanze sono arrivate e, aihmè, insieme a loro è anche giunto il momento di affrontare una prova che molte donne stanno attendendo da tempo con una certa ansia: la prova costume.

Se durante l’anno siete riuscite con grande maestria a nascondere i rotolini di troppo sotto morbidi cardigan e abbondanti pantaloni palazzo, in spiaggia il camouflage non è più consentito.

Bikini succinti, slip striminziti e parei dall’effetto vedo-nonvedo contribuiscono a mettere in mostra tutto l’armamentario femminile, incluso quel fastidiosissimo ingrossamento che si localizza senza pietà al centro del corpo, donando, senza che nessuna donna abbia espresso il desiderio di riceverlo, quel terribile effetto della pancia gonfia come un pallone da beach-volley, con tanti saluti alla vostro figurino.

Le cause di questo problema possono essere diverse, stress, pigrizia del tratto gastro intestinale, stitichezza e ritenzione idrica.

Per fortuna esistono moltissimi espedienti che consentono di correre ai ripari e far tornare il vostro addome piatto come una tavola da surf. Ovviamente il segreto sta nell’alimentazione.

Lo so, se già durante l’anno non si è portati a far attenzione a quello che si mette nel piatto, figuriamoci in estate. Eppure, care le mie donzelle, se volete evitare l’effetto ‘donna incinta’ anche quando la gravidanza è l’ultimo dei vostri pensieri, dovrete integrare nella vostra dieta cibi con un fortissimo potere sgonfiante, possibilmente adattando il vostro regime alimentare ai ritmi della vita da vacanziere e viceversa.

Ecco come fare:

1. Colazione

(Foto: Pinterest)

Prima di correre come dei fulmini verso la spiaggia per iniziare la vostra giornata spaparanzate al sole, dedicate qualche minuto alla colazione. Dimenticatevi brioches ripiene di ogni possibile crema che esista sulla faccia della terra.

Ricordate? Il vostro obiettivo è la pancia piatta.

Quindi preparatevi un bel bicchierone di succo di frutta soprattutto se al mirtillo, che è ricco di Vitamina C e antiossidanti ed è un perfetto diuretico.

Ricordate anche di portare nella borsa frigo anche l’acqua.

Quale bevanda migliore di questa per eliminare la ritenzione idrica e sgonfiare il corpo dai liquidi in eccesso?

2. Spuntino del mattino

(foto: Web)

Verso metà mattinata, dopo una nuotata rinvigorente, si è spesso presi dai crampi della fame.

Trattenetevi dall’addentare una succulente focaccia unta d’olio e datevi alla frutta.

Quale? I frutti che sgonfiano che è una bellezza sono le pere, perchè ricche di fibre e con un leggero potere lassativo, l’ananas e la papaia, che fanno anche estate esotica.

3. Pranzo

(fonte: Web)

Ed eccoci arrivati al momento cruciale: il pranzo.

Vi prego, non fate come quelle famiglie riprese nei film degli anni ’90 che in spiaggia si portano la peperonata, la pasta al forno e la cassata siciliana, giusto per saziare quel ‘buchetto’ che si è formato nello stomaco! Se no, altro che panza!

Meglio optare per qualcosa di un tantinello più leggero come un’insalatina ricca di verdure fresche che è molto diuretica.

La chicca? Aggiungere ai soliti pomodorini e foglie di lattuga anche il finocchio, mooooolto sgonfiante, lo sanno tutti!

4. Merenda

(Foto: Pinterest)

Altro ostacolo da superare indenni e senza centimetri in più sul girovita è il languorino delle 16.

Cosa fai? Sei in spiaggia e non ti vuoi mangiare un gelatino?

Ok, che gelato sia, a patto che non diventi un appuntamento fisso, ma solo uno strappo alla regola, e che non ci si spari cioccolato, tiramisù, nocciola, nutella e bacio.

Se vorrete papparvi un buon gelato dovrete fare le brave e scegliere i gusti alla frutta (allora mi tocca togliere ‘buon’ a ‘gelato’!).

5. Aperitivo

(Foto: Pinterest)

Ecco qui un’usanza tutta italiana: l’happy hour.

Care amiche per preservare il vostro girovita dimenticatevi l’happy e lasciate solo l’hour perchè di gioia nel brindare alle vacanze con un succo di frutta analcolico (unica bevanda accettata per sgonfiarsi) ce ne sono ben poche, se non quelle di sfoggiare un vitino da vespa asciutto come un kiwi spremuto, che tra l’altro potrebbe essere il frutto ideale alla base del vostro succo.

6. Cena

(Foto: Pinterest)

Sbizzarriamoci con la cena, siamo al mare no? E allora diamoci dentro con il pesce, ma sempre con un occhio alla pancia.

Le fritturine da leccarsi i baffi, magari, lasciatele a chi non ha problemi di gonfiore intestinale o se ne infischia della prova costume, voi optate per dei tranci di tonno al naturale, oppure cotto alla piastra o al vapore.

Ma ricordatevi: qualsiasi tipo di pesce ingeriate dovrete evitare di condirlo con litrate di olio, sarebbe più saggio sostituirlo con limone e aceto.

7. Prima di andare a letto

(Foto: Pinterest)

Cosa potrete gustarvi mai prima di mettervi a letto dopo una giornata di privazioni e poche soddisfazioni come questa?

Una fetta di torta al cioccolato ripiena di mascarpone? Sì, certo! Aspettate e sperate.

Per concludere le routine antigonfiore prima di andare a letto sarebbe l’ideale bere una tazza di tè verde!

Non storcete il naso, il te verde è ricco di polifenoli e stimola il corpo a bruciare i grassi più velocemente.

Adesso sì che non storcete più il naso, vero?