diredonna network
logo
Stai leggendo: Mai più un taglio di capelli orribile!

Tutta la verità sulle immagini pubblicate in Instagram

Quando l'ascella arcobaleno diventa motivo di orgoglio

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Guida per realizzare una perfetta treccia alla francese in 3 mosse

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

Mai più un taglio di capelli orribile!

Tornare a casa dalla parrucchiera con un taglio che non ci piace e la cosa peggiore che possa capitarci...ci guardiamo allo specchio, ci convinciamo di stare terribilmente male e capiamo che non c'è niente che possiamo fare per riparare al danno della maldestra acconciatrice. E pensare che abbiamo dovuto fare pure bella faccia e fingere che ci piacesse quella che ha fatto alla nostra testa!

È ora di dire basta a questo terrore: non mi crederete ma un pomeriggio subito dopo essermi fatta i capelli da una parrucchiera sono uscita e mi sono diretta da un’altra per rimediare all’orrore che l’impiastro aveva causato. Pessima esperienza, che però mi ha permesso di mettere insieme qualche consiglio per evitarvi esperienze di questo genere.

Trovate quella giusta. Di parrucchiera.

Affidatevi ai consigli delle vostre amiche oppure mandate un parente-cavia per verificare che la parrucchiera prescelta rispetti i vostri requisiti base. Una volta accertato questo potete decidere di mettervi nelle sue mani. Tenete presente che la bravura di un parrucchiere non è data dal prezzo che applica ma dall’esperienza che ha.

Il taglio ideale

Effettua ricerche su internet, sfoglia le pagine del nostro magazine oppure di qualche rivista stampata e portati con te una foto del taglio che vorresti quando vai a farti i capelli. Esprimi subito i tuoi dubbi su come possa stare quel particolare taglio col tuo volto o col tuo tipo di capelli. È sempre meglio avere un supporto visivo come una foto piuttosto che basarsi esclusivamente sulle proprie parole descrittive (che possono venire interpretate diversamente da ognuno di noi).

Fatevi amica la parrucchiera

Diventare amiche con chi vi fa i capelli è fondamentale per creare una sorta di fiducia; e quando vi fidate di qualcuno potete tranquillamente “confidargli” le vostre intenzioni sul cambio di taglio che pianificate e trovare un riscontro in termini di consigli e pareri. Trattate la parrucchiera come se fosse una tua amica, imparate a conoscere le sue passioni e i suoi interessi, chiedetele della sua famiglia e di come è arrivata a praticare la sua professione.

Non abbiate timore di parlare!

Quando vi fanno un taglio che proprio non vi piace non dovreste farvi problemi a dirlo, magari c’è qualcosa che la parrucchiera può fare per sistemarlo. Non commettere il mio stesso errore di far finta di nulla solo perché avevo vergogna! Ricordate che il cliente ha (quasi) sempre ragione e che quindi sarà premura della parrucchiera assecondarlo.