diredonna network
logo
Stai leggendo: Conosciamo la liposcultura, l’evoluzione della liposuzione!

Fanghi anticellulite: sono davvero efficaci?

Dermaroller: gli aghi sulla pelle funzionano?

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

Se hai amato le Polly Pocket amerai anche queste trousse

Cicatrici: come eliminarle e tutto quello che c'è da sapere

Questi pennelli trucco unicorno cambiano colore quando li usi

Spazzola lisciante: le migliori e come sceglierle

7 tipi di naso per 7 tipi di personalità: qual è la tua?

Le proprietà del retinolo (e le sue controindicazioni)

Shampoo antigiallo: come usarlo e perché funziona

Conosciamo la liposcultura, l'evoluzione della liposuzione!

Anche la chirurgia estetica sta facendo dei grandi progressi: oggi vedremo in particolare le novità nel campo della rimozione del grasso in eccesso, dalla liposcultura senza chirurgia a quella laser o ad ultrasuoni.
liposcultura e liposuzione
Fonte: Web

La liposcultura è un intervento di chirurgia estetica che va ad eliminare depositi di grasso corporeo in eccesso e rimodella parti del corpo.
L’intervento consiste nell’aspirare letteralmente il grasso rimuovendolo così dalle zone desiderate.

1. Come funziona la liposcultura

come funziona liposcultura
Fonte: Web

La liposcultura è un intervento personalizzabile e per questo richiede incontri di valutazione pre operatoria con il medico. La paziente dovrà anche capire se la liposcultura è effettivamente la soluzione più giusta ai suoi problemi.

Il chirurgo dovrà valutare la posizione, la quantità dei depositi di grasso e l’elasticità della pelle. Successivamente dovrà mostrare alla paziente gli obiettivi e i risultati concreti che si potranno ottenere dall’intervento. Prima dell’intervento bisognerà anche seguire un regime alimentare particolare, evitare fumo e alcol e sospendere alcuni farmaci.

Questo intervento, in base alla localizzazione e alla grandezza delle aree da operare, si può effettuare con anestesia locale, con o senza sedazione o con anestesia generale. Con l’anestesia locale la paziente potrà tornare a casa in giornata, mentre con l’anestesia generale ci può essere il ricovero di una o due notti.

Anche la durata dell’intervento è variabile, sempre a seconda del numero di aree da andare a trattare. L’intervento in sé consiste nell’effettuazione di minuscole incisioni che verranno effettuate nelle pieghe naturali della pelle in cui verrà iniettata una soluzione che anestetizzerà e provocherà una ritrazione temporanea dei vasi sanguigni, in modo che il chirurgo vada a toccare solo il grasso in eccesso. Dopo di che si procederà all’aspirazione del grasso tramite cannule specifiche.
Nella prima fase si andrà ad aspirare il grasso in profondità e nella seconda il grasso più superficiale della pelle.

Dopo l’intervento si applicherà una guaina contenitiva che dovrà essere indossata per circa 3 settimane. Il recupero non è particolarmente doloroso né lungo, dopo 2/3 giorni la paziente potrà tornare a svolgere le sue attività quotidiane senza però fare sforzi fisici consistenti.

2. Differenze tra liposuzione, liposcultura e lipoaspirazione

liposcultura, liposuzione, lipoaspirazione
Fonte: Web

La liposcultura viene spesso fatta passare per sinonimo della liposuzione, mentre in realtà è un’evoluzione, un intervento più avanzato. La liposuzione utilizzava cannule meno sottili rispetto a quelle utilizzate per la liposcultura e va ad operare zone meno specifiche del corpo. La liposcultura inoltre va ad aspirare il grasso anche nello strato più superficiale di grasso, cosa che la liposuzione non faceva.

La liposuzione viene ancora utilizzata per chi deve rimuovere quantità di grasso più abbondanti e in zone più ampie. La lipoaspirazione invece non è altro che la liposcultura, un’aspirazione del grasso mediante l’uso di cannule specifiche della grandezza di pochi millimetri.

3. Liposcultura non chirurgica

liposcultura non chirurgica
Fonte: Web

Questa terapia viene effettuata in piccole zone e in varie sedute. La chiave di tutto è la fosfatidilcolina, una sostanza in grado di sciogliere il grasso con cui viene a contatto. Viene iniettata tramite un piccolo ago e va appunto a svuotare le cellule del tessuto grasso.

Nella parte in cui si faranno le iniezioni andrà prima spalmata della crema anestetica. Subito dopo la paziente potrà tornare alle sue attività quotidiane senza correre rischi. Il costo dell’intervento è piuttosto contenuto rispetto alle soluzioni chirurgiche, si tratta quindi una procedura molto più accessibile e semplice.

4. Liposcultura laser e ultrasonica

liposcultura laser e ultrasonica
Fonte: Web

La liposcultura laser detta anche laserlipolisi è un intervento in cui si va a sciogliere il grasso e successivamente a rimuoverlo. Il laser, oltre a rimuovere il grasso in eccesso, andrà anche a tonificare le zone interessate.

La liposcultura ad ultrasuoni, invece, va a dissolvere il grasso. Viene utilizzata una sonda in titanio che emette ultrasuoni e scioglie le cellule grasse. In entrambi i casi il trauma chirurgico è ridotto rispetto agli interventi di liposcultura classici.

5. Liposcultura: addome, gambe e glutei

Conosciamo la liposcultura, l’evoluzione della liposuzione
Fonte: Web

Le micro cannule che vengono usate per la liposcultura sono adatte a raggiungere diverse zone del corpo, in particolare braccia, gambe, ventre, collo, interno ed esterno cosce.

In base alla zona che vorrete andare ad operare vi verrà consigliato il tipo di intervento adatto: se la zona interessata è ridotta è più consigliabile la liposcultura non chirurgica che va ad eliminare singoli inestetismi uno per uno. Se la zona invece è più estesa è consigliata la liposuzione.

6. I prezzi della liposcultura

Conosciamo la liposcultura, l’evoluzione della liposuzione
Fonte: Web

Il costo di una liposcultura è piuttosto variabile, dipende dal numero di zone che verranno trattate e dalla durata dell’intervento. La liposcultura non chirurgica è la più economica e costa circa 180 euro a seduta.

Per una liposcultura su addome, gambe, glutei, cosce, caviglie o polpacci, il prezzo della singola operazione va dai 2000 euro ai 6.500. Visti i costi elevati molti chirurghi propongono pagamenti a rate per andare incontro alle clienti.

La laserlipolisi si aggira intorno ai 3000 euro, la liposcultura ultrasonica invece va dai 2000 ai 6000 euro.