diredonna network
logo
Stai leggendo: La super beauty blogger: “Ho usato il Vagisil al posto del primer per il viso. Ecco il risultato”

Il linguaggio dei piedi: i calli. Cosa dicono e come curarli

"Ero una bodybuilder ma... ora sono felice"

Nuovo look platino per Sarah Jessica Parker

Helen Mirren: "Non sposatevi presto" e "Amate le vostre rughe"

L'eyeliner roller di MAC che sembra un rullo taglia pizza è geniale

"Se siete in panico per il rotolino o la cellulite, il problema non è né l'uno né l'altra"

Acido glicolico: cos'è e come si usa

Trucchi: roba da uomini! Arriva il make up per uomo

Criolipolisi: "congelare" il grasso per eliminarlo

La super beauty blogger: "Ho usato il Vagisil al posto del primer per il viso. Ecco il risultato"

Vagisil, la famosa crema intima lubrificante, batte tutti i primer in commercio. Questo il sorprendente (ed esilarante) esito dell'esperimento della famosa vlogger esperta di bellezza Huda Kattan!
Una beauty vlogger ha sperimentato il gel lubrificante per parti intime sul viso. Ecco il suo feedback
Fonte: web

Ebbene sì. Una delle più famose e accreditate vlogger Huda Kattan ha sperimentato il vagisil come primer, ovvero come base per il trucco del viso. Il video ha fatto il giro del mondo suscitando la curiosità delle riviste di bellezza e della makeup- addict. La cosa può apparire alquanto strana ed esilarante ma se si osservano le componenti della nota crema lubrificante intima, in realtà, non risulta essere poi così assurda. Certo, la fantasia non è mancata alla guru di bellezza che ancora una volta ha fatto parlare di sé. Ma i risultati, effettivamente, sono sorprendenti e ci inducono a riflettere sul contenuto del famoso prodotto di bellezza che – negli ultimi anni – è divenuto alleato insostituibile di noi donne. Vediamo allora insieme come si è svolto l’esperimento e a quali conclusioni è arrivata l’intraprendente Kattan.

1. L’esperimento dell’esperta di bellezza Huda Kattan

La Kattan ha provato tre prodotti simili tra loro per le loro proprietà e i loro ingredienti: un normale lubrificante per le zone intime, un lassativo e il vagisil. Quest’ultimo non è risultato essere soltanto simile ai primer in commercio, ma addirittura la migliore base per il trucco di sempre! Non vi sembra possibile? Per capire meglio come sia stato possibile raggiungere questo risultato, bisogna conoscere meglio il contenuto dei primer e la loro funzione. Nonostante questo prodotto abbia effetti abbastanza “miracolosi” – attenuando rughe e imperfezioni – a lungo andare può provocare qualche effetto collaterale alla nostra pelle. Il silicone (contenuto anche in numerose creme e fondotinta!), infatti, dona un immediato effetto di turgore e pienezza della pelle ma tende a disidratare la pelle in profondità. Non solo, questa sostanza ostruisce i pori provocando eruzioni cutanee come brufoletti e punti neri.

2. Il primer: cosa contiene questo prodotto dagli effetti “miracolosi”?

Fonte: Web
Fonte: Web

Il primer è un cosmetico che si utilizza come base prima del trucco, da applicare dopo la normale crema viso. La sua funzione principale è quella di far durare più a lungo il trucco e rendere la pelle più liscia, compatta e uniforme. La formula di questo prodotto contiene fino al 95% di silicone in microsfere che hanno effetti estetici strepitosi riempiendo rughe e pori, oltre a pigmenti opachi e trasparenti che migliorano il colorito della pelle rendendolo omogeneo. Questi siliconi non vengono assorbiti, ma formano una sorta di “seconda pelle”. In questo modo il trucco si posa su questo strato liscio di silicone regalando l’effetto “pelle di porcellana”. Proprio per questo motivo, il vagisil riesce a produrre effetti simili a quelli del tanto amato cosmetico. Uno degli ingredienti di Vagisil è il dimeticone, ovvero un polimero a base di silicone utilizzato per il condizionamento e la protezione della pelle e la glicerina, presente anche nei primer di ultima generazione. In più il Vagisil è propagandato anche per la sua capacità di contrastare i problemi di oleosità, esattamente come molti primer che promettono di tenere sotto controllo sebo e lucidità della pelle per molte ore. Il primer quindi sarebbe un prodotto inutile? Assolutamente no!

3. Silicone sì o silicone no? Per non rovinare la pelle esistono anche primer naturali

Fonte: Web
Fonte: Web

Il primer ha sicuramente un effetto magico e per questo motivo è uno dei prodotti preferiti dalle amanti del makeup. La presenza massiccia di silicone, tuttavia, a lungo andare provoca degli effetti collaterali: aumento della disidratazione della pelle e ostruzione dei pori con conseguente comparsa di punti neri e brufoletti. Per ovviare a questo inconveniente si possono utilizzare prodotti naturali che utilizzano, al posto del silicone, cere e olii che hanno un effetto molto simile, ma senza “soffocare” la pelle. Provare per credere! Per quanto riguarda, invece, l’ormai mitico vagisil, se proprio siete tentate di fare anche voi l’esperimento di Huda Kattan, vi consigliamo di fare almeno una prova su una piccola zona di pelle prima di cospargere l’interno volto… dopotutto la casa produttrice non garantisce la sicurezza del prodotto se utilizzato in modo “alternativo” rispetto alle indicazioni tradizionali, quindi, meglio non rischiare!