diredonna network
logo
Stai leggendo: Come Scegliere La Coda Ideale Per Ogni Forma Di Viso

Guida per realizzare una perfetta treccia alla francese in 3 mosse

Tutta la verità sulle immagini pubblicate in Instagram

Quando l'ascella arcobaleno diventa motivo di orgoglio

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

Come Scegliere La Coda Ideale Per Ogni Forma Di Viso

Quale coda è l'ideale per il tuo viso? Diverse forme di viso richiedono diversi raccolti. 5 consigli per pettinature glam, studiate per nascondere i difetti.

Come per il colore dei capelli ci vuole un certo “studio” del proprio fototipo, i capelli raccolti seguono certe regole secondo la forma del viso di chi li porta.

Sono chiaramente dei piccoli consigli, una persona è liberissima di pettinarsi come più le piace. Ma proviamo a capire insieme quale coda è la migliore per noi!

1 – Viso ovale

Se la natura ha donato una forma ovale al vostro viso, potete tranquillamente sfoggiare qualsiasi stile di coda di cavallo.

Elegante, disordinato, altissimo, basso… e proprio perchè tutto vi è concesso, perchè non osare un alta coda a lato? La coda laterale torna di moda, dopo il boom degli anni ’80.

Anche la treccia alla francese di lato è molto chic e apprezzata anche dalle star. Un look classico ma con un tocco di stile in più.

Perfetta e glamour anche la coda bassa laterale, arricchita da qualche onda.

2 – Viso Diamante

 Per i visi a forma di diamante, molto simili a quelli ovali, ma con il mento leggermente più a punta e zigomi più alti, è importante assicurarsi che, quando raccolti, i capelli non creino un effetto cono.

Per un effetto al top basta dar volume con una spazzola alle radici, per poi unirli in una coda più ordinata. Per un effetto serale è carina l’idea di legare i capelli con una coda di cavallo per poi avvolgere una ciocca intorno alla base, coprendo l’elastico.

3 – Viso Tondo

Un viso tondo richiede una coda molto alta, in modo da bilanciare la morbidezza della guance, portando l’attenzione verso l’alto. Una coda o uno chignon estremi, ma cercando di non ricreare l’effetto Snooky.

Se i vostri capelli non sono molto lunghi, si può dividere la chioma in due, creando un effetto a lato per la parte superiore e raccogliere i capelli più corti in una codina da fermare sulla nuca con delle forcine.

In questo modo si creerà una pettinatura “spezzata” che smagrisce il viso e nasconde la non-lunghezza del capello.

4 – Viso Quadrato

Essendo questo tipo di viso caratterizzato da lineamenti duri, è importante lasciare delle ciocche lungo il viso per ammorbidirne la forma.

In questo modo i bordi sono meno delineati e l’aggiunta di onde, dall’effetto spettinato, aiuta a camuffare gli angoli più spigolosi.

Una pettinatura alla Brigitte Bardot, è molto indicata e semplice da ottenere, lasciando i due ciuffi della frangia (abbastanza spessi mi raccomando, o sembra un ritorno alla pre-adolescenza) liberi, con una riga centrale, così da nascondere la durezza delle guance.

Anche in questo caso, un piccolo aiuto dell’arricciacapelli sulle estremità, oltre ad essere di moda, aiuta a riequilibrare gli angoli della mascella. 

5 – Viso a cuore

Fronte larga e mento stretto sono le particolarità di questa forma del viso.

La soluzione ideale è una frangia piena, che nasconde lo squilibrio.

Coprendo la fronte alta, l’attenzione passa alla zona centrale del viso, aggiungendo lunghezza al volto.

La coda, portata a media altezza, apre il viso senza mettere in evidenza la sommità del viso.

Il liscio, in questo caso funziona meglio.

aggiornamenti