diredonna network
logo
Stai leggendo: Gambe Storte? Ecco Come Provare a Correggerle!

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Guida per realizzare una perfetta treccia alla francese in 3 mosse

Gambe Storte? Ecco Come Provare a Correggerle!

Oggi scopriamo qualche trucchetto per dissimulare la forma delle gambe storte: si può fare usando i capi d'abbigliamento giusti o anche andando a correggere il problema grazie ad esercizi di ginnastica molto semplici e fattibili anche in casa.
Gambe storte
Fonte: web

Il problema delle gambe storte è molto più comune di quanto si pensi, molte ragazze devono farci i conti. Non è un difetto e non è qualcosa di cui vergognarsi, pensate solamente al fatto che Kate Moss delle sue gambe ha fatto un’icona e ha calcato le migliori passerelle di tutto il mondo. Alcune ragazze, però, non si sentono sicure: ecco quindi qualche consiglio per chi vuole cercare di migliorare la postura delle gambe o vestirsi di conseguenza.

1. Cosa sono le gambe storte?

Gambe storte
Fonte: web

Le gambe storte comportano che le ginocchia non si tocchino tra loro quando le gambe sono unite e i talloni si toccano.
La curvatura delle gambe deriva da diversi fattori: i neonati nascono con le gambe storte a causa della posizione che assumono nell’utero, crescendo si le gambe si sviluppano ma se passati i tre anni di età le gambe del bambino sono ancora curve significa che il bambino, probabilmente, avrà le gambe storte.
Le gambe inoltre possono avere due deformazioni, o curvate verso l’interno o verso l’esterno cioè ad X.

2. Esercizi per correggere le gambe storte

Esercizi per correggere gambe storte
Fonte: Web

Il metodo più utilizzato per correggere la curvatura delle gambe è la chirurgia, è consigliata soprattutto per adolescenti e adulti. La procedura chirurgica va a correggere l’arco e ridurre lo sforzo che devono sopportare le cartilagini.
In alternativa però esistono degli esercizi fisici da ripetere per correggere le gambe, come gli esercizi di yoga. Alcune pratiche specifiche di yoga vanno a rafforzare le ossa e tonificare la gambe, tendendo a correggere il problema.
L’agopuntura e i massaggi sono delle altre soluzioni: i massaggi si possono anche effettuare a casa, utilizzando dell’olio di cocco caldo e passandolo sulle ginocchia dal basso verso l’alto esercitando una leggera pressione. A lungo andare questa pratica contribuirà a migliorare la struttura delle gambe.

Per il ginocchio varo, cioè per le ginocchia che vanno verso l’esterno è necessario potenziare i muscoli abduttori di cosce e gambe.
Dovrete quindi fissare una banda elastica alla parete, inserire la caviglia nella banda e tirare la gamba verso l’esterno.
Un altro esercizio consiste nello sdraiarsi su un fianco e sollevare la gamba di circa 45 gradi, potete usare dei pesi o un elastico per aumentare la resistenza.

Per il ginocchio valgo, cioè per le ginocchia che vanno verso l’interno è necessario potenziare i muscoli adduttori di cosce e gambe.
Dovrete fissare anche in questo caso una banda elastica alla parete, inserire la caviglia all’interno della banda e tirare la gamba questa volta verso l’interno.
Sdraiati a pancia in su invece potete sollevare le gambe, inserire una palla fra le cosce e comprimerla usando i muscoli della parte interna delle gambe.

Per vedere risultati servono costanza e perseveranza, non basterà fare gli esercizi poche volte e per pochi giorni: se volete attenuare il problema dovrete continuare finché non vedrete dei risultati.

3. Correggere le gambe storte con l’abbigliamento

Gambe storte abbigliamento
Fonte: web

Se volete che la forma delle vostre gambe passi inosservata, non fate come Alessia Marcuzzi che a suon di minigonne vertiginose attira tutta l’attenzione sulle sue gambe.

Per quanto riguarda i jeans, evitate gli skinny che evidenziano troppo la forma delle gambe. Potete provare con dei jeans stretti sulla coscia e che poi scendano morbidi senza essere troppo stretti dal ginocchio in giù.
Un’alternativa ai jeans sono i pantaloni a palazzo, a vita alta e che si allargano dal ginocchio in giù senza essere troppo a zampa di elefante ma anzi dando un tocco di classe a qualsiasi look.

Come già detto, cercate di evitare le minigonne o le gonne che finiscono proprio sopra al ginocchio perché non faranno altro che enfatizzare la forma delle vostre gambe. Potete optare per delle gonne a ruota, cercate sempre di evitare che la gonna finisca vicino al ginocchio facendolo risaltare.

Per quanto riguarda le scarpe invece cercate di portare modelli di stivali che non finiscano proprio sul ginocchio, il discorso è lo stesso delle gonne, la vicinanza farà risaltare il difetto. La soluzione sono gli stivali che terminano sopra il ginocchio coprendolo.