diredonna network
logo
Stai leggendo: Capelli VS Condizioni meteo: tre soluzioni per sconfiggere il tempo

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Tutti dovrebbero leggere il messaggio di questa mamma che prova il costume con la figlia

Scusa ma, il tuo tatuaggio e il tuo trucco sono vegani?

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

Capelli VS Condizioni meteo: tre soluzioni per sconfiggere il tempo

La pioggia quando facciamo la piastra? Puntuale come un treno svizzero. Ma non è che il sole e il vento siamo più amici dei nostri capelli. E allora che si fa? Si usa la tecnologia.

Dammi tre parole: sole, pioggia e… vento.
A meno che non si tratti di una vacanza on the road – allora potrebbe anche avere un suo fascino, per le amanti del genere -, ecco servita la tripletta dei nemici numero uno dei nostri capelli, dopo le doppie punte, of course.

A chi, del resto non è capitato di uscire dal parrucchiere in una fantastica (ironico!) giornata di pioggia e… addio liscio fresco di piastra. O quella folata di vento che fa tanto figo giusto nei film, perché lì i capelli creano onde seducenti, a noi invece finiscono solo per aggrovigliarsi e finirci negli occhi e in bocca con risultati decisamente meno sexy.
E se d’estate potrebbe andare meglio… Le amanti dell’abbronzatura in particolare sanno bene che il colore scuro della propria pelle è direttamente proporzionale alla secchezza da troppo sole che finisce per massacrare i nostri capelli.

Eh, questi sì che sono problemi!
Ma per carità, forse una volta, ora non più. La tecnologia spesso ci incasina, ma a volte aiuta. Come in questo caso.
Già, perché è dalla tecnologia più avanzata che nascono le tre armi che finalmente possiamo schierare per vincere l’annosa battaglia condizioni meteo VS capelli.

Basta effetti indesiderati delle condizioni atmosferiche sulle chiome. Ecco come affrontare (e vincere) la sfida a colpi di piastra, phon e spazzola (a batterie!) Gama 4D Therapy.

Qual è la differenza tra i normali phon, piastra e spazzole e la linea 4D Therapy di Gama?

La tecnologia d’avanguardia Ozone Ion, che coniuga le straordinarie proprietà dell’ozono sui capelli con gli effetti benefici degli ioni e garantisce quattro risultati: anti-crespo, brillantezza, ricostruzione e anti-age.

A questo giro, insomma, niente miracoli, ma più semplicemente l’effetto di una tecnologia che attiva il microcircolo e l’ossigenazione del cuoio capelluto e, quindi, un’azione purificatrice che ridà nuova linfa vitale ai capelli.

Ma torniamo alla nostra lotta contro il meteo…

1. Capelli VS Sole

Con il Phon Leggero Ozone Ion 4D l’asciugatura è rapida e il cuoio capelluto è deterso e purificato grazie all’azione dell’ozono, per capelli più resistenti e forti, ringiovaniti e privi dell’effetto crespo.

Poi, chiaro, se evitiamo di arrostire le nostre chiome al sole per ore e ore senza protezione forse è meglio.

E qualcuno dirà “Senza protezione? Ma stiamo parlando di capelli!”.
Appunto! Come la pelle, i capelli vanno protetti nell’esposizione prolungata al sole e in commercio esistono creme e spray che svolgono questa funzione e agiscono al tempo stesso come veri e propri trattamenti di bellezza.

2. Capelli VS Pioggia e umidità

Le trafile in tormalina della Piastra IHT Digital Ozone Ion 4D di Gama si scaldano in modo veloce e uniforme, per uno styling perfetto in una sola passata e la minima esposizione al calore, per capelli più sani, luminosi, elastici e ricostruiti.

3. Capelli VS Vento

Con la Spazzola a batterie Ozone Ion Deep Care 4D anche la fase del brushing diventa un momento di cura per i capelli: grazie all’azione congiunta di ioni e ozono le chiome risultano più morbide, disciplinate e brillanti.

L’alternativa, nei giorni di vento stile bora di Trieste, sono alcuni raccolti finto spettinati (non proprio finti in caso di condizioni meteo di questo tipo!) che trasformano l’apparente (o reale?) disordine in un tocco sbarazzino e sexy.

E per le hairstyle addicted, che amano cambiare acconciatura, Gama ha realizzato anche i tutorial della serie “Style by mood: 4 video how to per sperimentare nuovi look in base alle occasioni e… all’umore. A seconda del fatto che siate in mood Urban Rock, Fashion Boss, In Love o Glam Addicted.

E voi, come vi sentite oggi?