diredonna network
logo
Stai leggendo: Fotoringiovanimento con luce pulsata: di cosa si tratta?

Fanghi anticellulite: sono davvero efficaci?

Dermaroller: gli aghi sulla pelle funzionano?

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

Se hai amato le Polly Pocket amerai anche queste trousse

Cicatrici: come eliminarle e tutto quello che c'è da sapere

Questi pennelli trucco unicorno cambiano colore quando li usi

Spazzola lisciante: le migliori e come sceglierle

7 tipi di naso per 7 tipi di personalità: qual è la tua?

Le proprietà del retinolo (e le sue controindicazioni)

Shampoo antigiallo: come usarlo e perché funziona

Fotoringiovanimento con luce pulsata: di cosa si tratta?

Scopriamo tutto sui trattamenti di fotoringiovanimento per viso e non solo: dai benefici alle controindicazioni, fino ai prezzi, il fotoringiovanimento a luce pulsata non avrà più segreti per voi!
Fotoringiovanimento con luce pulsata
Fonte: web

Dopo i 40 anni la produzione di ormoni femminili tende a diminuire e questo causa l’invecchiamento della pelle. Per correggere piccole rughe del viso si può ricorrere al fotoringiovanimento: il metodo più comune ed efficace è quello a luce pulsata. La luce pulsata viene spesso utilizzata per l’epilazione ma la medicina estetica sta facendo passi da gigante e ora si può utilizzare per correggere piccoli difetti del viso.

Fotoringiovanimento con luce pulsata: cos’è?

Fotoringiovanimento con luce pulsata
Fonte: web

La luce pulsata sul viso si usa solitamente per andare a riempire le rughe; il fotoringiovanimento in realtà è utile anche per varie procedure di correzione su rossori, macchie della pelle, piccole lesioni o lentiggini.

Fra le cause principali di fotodanneggiamento troviamo i raggi ultravioletti che accelerano il processo di invecchiamento della pelle.

La luce pulsata va a creare sul viso una stimolazione termica che spinge la produzione di nuovo collagene in modo da restituire tono e compattezza alla pelle riempiendo così le rughe e correggendo le imperfezioni.

Per un trattamento completo solitamente il ciclo è di 4/5 sedute che durano intorno ai 15/20 minuti. Tra una seduta e l’altra l’intervallo da rispettare è di circa 3 settimane. Dopo le sedute la pelle potrebbe apparire arrossata per qualche ora.

Il trattamento può essere effettuato anche su collo, scollatura e mani. Non è necessaria l’anestesia e non serve seguire un periodo di fermo: il paziente potrà tornare subito alle sue attività.

Il risultato sarà una pelle immediatamente più chiara, liscia e lucida. Nelle settimane successive al trattamento i risultati saranno ancora più evidenti: la pelle sarà visibilmente più giovane, ci sarà un miglioramento nella texture e grazie alla produzione di collagene il viso sarà sempre più tonico ed elastico.

Le controindicazioni del fotoringiovanimento

controindicazioni fotoringiovanimento con luce pulsata
Fonte: web

Il trattamento non è invasivo ed è migliore rispetto al laser. Il laser infatti agisce su uno strato più superficiale della pelle ed è più invasivo della luce pulsata.
La luce pulsata intensa non danneggia nessuno strato della pelle. Il laser era ablativo e andava invece a rimuovere strati dell’epidermide.

Il fotoringiovanimento è assolutamente sconsigliato alle donne in stato di gravidanza. Non ci sono dei reali pericoli ma durante la gravidanza sono sconsigliati tutti i trattamenti estetici per evitare situazioni spiacevoli che si possono in ogni caso verificare.

Da evitare i trattamenti a luce pulsata anche su ferite fresche, tumori cutanei o cicatrici particolarmente profonde.
È importante inoltre che il paziente non sia abbronzato o non sia scuro di pelle, il trattamento funziona solo su chi ha la pelle chiara.

Durante la visita preliminare comunque il medico si assicurerà che il paziente possa sottoporsi al trattamento verificando l’assunzione di eventuali farmaci o la presenza di patologie che possano interferire con il fotoringiovanimento.

Costo del fotoringiovanimento

Fotoringiovanimento con luce pulsata
Fonte:web

In Italia i prezzi per un trattamento di fotoringiovanimento variano di media dai 300€ ai 600€. Si trovano medici che operano anche a 120€ e a 1000€, noi sconsigliamo le esagerazioni sia che si tratti di prezzi troppo alti che troppo bassi: se dovete sottoporvi ad un trattamento preferite un prezzo che rimanga sulla media piuttosto che troppo economico, ciò influisce anche sulla qualità del servizio e degli apparecchi utilizzati.

Il prezzo varia in base alla zona da trattare: per esempio un trattamento sul viso può costare di più rispetto ad un fotoringiovanimento sul collo.

Per calcolare il prezzo inoltre bisogna tenere conto anche del numero di sedute che servono per ottenere un risultato in base al tipo di problema che vogliamo correggere. Alcune imperfezioni richiedono molte più sedute di altre.
La maggior parte dei medici in ogni caso, per andare incontro alle pazienti permette finanziamenti e pagamenti a rate.

Esistono apparecchi di fotoringiovanimento ed epilazione da utilizzare a casa e il prezzo si aggira attorno ai 500€: essendo un prezzo non molto conveniente per un fai da te consigliamo di preferire un professionista.