diredonna network
logo
Stai leggendo: Fondotinta Minerale: Quale Scegliere e Come Applicarlo

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

Questi pennelli trucco unicorno cambiano colore quando li usi

Wave Brows: pronte alle sopracciglia... a onda?

Fanghi anticellulite: sono davvero efficaci?

Dermaroller: gli aghi sulla pelle funzionano?

Se hai amato le Polly Pocket amerai anche queste trousse

Cicatrici: come eliminarle e tutto quello che c'è da sapere

Spazzola lisciante: le migliori e come sceglierle

7 tipi di naso per 7 tipi di personalità: qual è la tua?

Le proprietà del retinolo (e le sue controindicazioni)

Fondotinta Minerale: Quale Scegliere e Come Applicarlo

Il fondotinta minerale è una tipologia di fondotinta che negli ultimi anni è sempre più apprezzato. Oggi sono molte le donne che decidono di utilizzarlo. Ma di cosa si tratta?
fondotinta minerale
Fonte: Web

Il fondotinta minerale, essendo un prodotto naturale, rappresenta una valida alternativa per tutte coloro che vogliono curare la pelle del proprio viso e allo stesso tempo non vogliono rinunciare al make up.

Rispetto ai fondotinta in crema o quelli liquidi, quello minerale presenta alcune caratteristiche e alcuni benefici. Composto ovviamente da minerali, è innanzitutto privo di talco, parabeni, siliconi, coloranti, profumo e altri conservanti chimici, quindi è un prodotto del tutto naturale.

Caratterizzato  da vari elementi quali l’ossido di zinco o il disossido di titanio, protegge dai raggi UV e rende inoltre la pelle del viso super luminosa grazie ai minerali che riflettono la luce.

Infine ha proprietà lenitive per pelli facilmente irritabili, ed è adatto a pelli sensibili in quanto il rischio di allergia al prodotto è bassissimo.

Uno dei benefici del fondotinta minerale è che consente una copertura modulabile, ovvero in base alle proprie esigenze è possibile applicare il fondotinta in più passate e ottenere comunque un trucco del tutto naturale.

Ma a chi è adatto questa tipologia di fondotinta?

Mentre in passato veniva fortemente sconsigliato a tutte coloro che hanno una pelle secca, dato il suo effetto opacizzante, oggi si può dire che è  un prodotto adatto a tutti i tipi di pelle. In commercio infatti è presente anche in crema, adatto dunque per pelli secche.

È particolarmente  consigliato per chi soffre di couperose, per pelli grasse o miste e  per pelli mature in quanto i minerali tendono non solo a tenere sotto controllo la produzione di sebo e a  dare un effetto opaco riducendo dunque notevolmente il tanto odiato “effetto lucido” tipico della cute grassa, ma anche a minimizzare le linee sottili e le rughe. Questo prodotto dona alla pelle elasticità conferendole un aspetto sano. Otterrete un finish naturale quasi come se non foste truccate.

1. Fondotinta minerale: come sceglierlo

Fondotinta minerale come quale scegliere
Fonte: Web

Per orientarvi nella scelta del fondotinta minerale più adatto alle vostre esigenze dovrete prendere in considerazione alcuni fattori.

Innanzitutto questo prodotto è presente sia in crema che in polvere, dovrete dunque decidere quale dei due fa al caso vostro.

Nella scelta, il primo fattore da considerare è il tipo di pelle che si ha. In particolare:

Se avete la pelle secca, optate per un fondotinta in crema: donerete così alla vostra cute idratazione eliminando il problema della secchezza.  Se non volete acquistare il prodotto già nella sua formula in crema, potete miscelare la polvere minerale con una buona crema idratante.

Se avete la pelle grassa o mista orientatevi invece sul fondotinta in polvere. Le polveri contrastano la produzione eccessiva di sebo e rendono il viso opaco eliminando così il problema della pelle eccessivamente lucida.

Il secondo fattore da prendere in considerazione è quello di assicurarsi di acquistare il prodotto che sia minerale al 100%. In commercio esistono infatti alcuni fondotinta etichettati come minerali, ma che in realtà non lo sono del tutto in quanto contengono alcune componenti chimiche.

Basterà dunque dare un’occhiata all’INCI ed accertarsi che il prodotto contenga esclusivamente uno o più dei seguenti elementi:

  • Mica
  • Titanium dioxide
  • Zinc oxide
  • Iron Oxide

Terzo e ultimo fattore è la scelta della nuance giusta. Così come per tutti i tipi di fondotinta, dovrete scegliere il colore più adatto a voi partendo proprio dalla vostra carnagione naturale. Ricordate sempre, è molto importante che non ci sia alcun distacco tra il viso e il collo: il colore del fondotinta deve perfettamente fondersi con il colore della vostra pelle.

Il fondotinta deve essere infatti tono su tono della pelle o al massimo una tonalità più chiara. Per scegliere il prodotto più adatto a voi, provatene una piccola quantità sul polso in quanto è la zona del corpo avente il colore più vicino a quello del viso.

2. Come applicare il fondotinta minerale

Fonte: Web
Fonte: Web

Applicare il fondotinta in modo corretto è fondamentale per una perfetta riuscita del make up. Procedete sempre con piccole quantità di prodotto in modo da non esagerare e nel caso il risultato non vi soddisfi potrete sempre procedere con una seconda passata.

Ma vediamo ora come applicare il fondotinta minerale.

Se è in crema: prelevate un po’ di prodotto e con una spugnetta per fondotinta leggermente umida stendete il tutto partendo dal centro fino ad arrivare alla parte esterna del viso.

Se è in polvere: se applicate il fondotinta da asciutto (ideale per pelli grasse), versate il prodotto sul tappo della confezione e prelevate la polvere utilizzando il pennello Kabuki . Ruotate il pennello fin quando non avrà assorbito il prodotto tra le setole. Solo dopo scuotete il Kabuki per rimuovere l’eccesso di prodotto e procedete all’applicazione effettuando movimenti circolari. Se desiderate ottenere una maggiore copertura ripetete il tutto una seconda volta.

Se lo applicate invece da bagnato ovvero miscelato con crema idratante o acqua termale (ideale per pelli secche), inumidite il pennello, prelevate il prodotto e stendetelo sul viso con movimenti circolari, esattamente come descritto in precedenza.