diredonna network
logo
Stai leggendo: 10 Cose Sbagliate Che Fai Quando Ti Depili

Fanghi anticellulite: sono davvero efficaci?

Dermaroller: gli aghi sulla pelle funzionano?

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

Se hai amato le Polly Pocket amerai anche queste trousse

Cicatrici: come eliminarle e tutto quello che c'è da sapere

Questi pennelli trucco unicorno cambiano colore quando li usi

Spazzola lisciante: le migliori e come sceglierle

7 tipi di naso per 7 tipi di personalità: qual è la tua?

Le proprietà del retinolo (e le sue controindicazioni)

Shampoo antigiallo: come usarlo e perché funziona

10 Cose Sbagliate Che Fai Quando Ti Depili

Da sempre in lotta contro i peli superflui? Se pensate che in amore, in guerra e in depilazione ogni mezzo sia lecito, vi sbagliate: il vostro scopo non è annientarli e basta, ma farlo bene, evitando spiacevoli sorprese. Come accade invece a chi commette uno degli errori che trovate in questo articolo
Fonte: Pinterest.com
Fonte: Pinterest.com

Perdonate la battuta: non è per cercare il pelo nell’uovo, ma ogni metodo di depilazione che usate, che sia la sbrigativa lama di rasoio o la più efficace ceretta, può avere pro e contro.

Alcuni “contro”, però, sarebbero facilmente eliminabili, se non cadessimo in alcuni degli errori più comuni che facciamo quando ci depiliamo.

Chissà se leggendo non ne troviate qualcuno che fate spesso anche voi e a cui non avete mai pensato.

1. Non aver esfoliato la pelle

Fonte: Web
Fonte: Web

Questo è il consiglio evergreen che vale sempre e comunque.

Comunque vi depiliate, infatti, c’è il rischio che il nemico pelo si ripresenti sotto pelle, rendendo poi difficile una successiva depilazione fatta a regola d’arte.

La cosa migliore da fare allora, e che in molte non ricordano spesso, è esfoliare prima la pelle con un buon prodotto da utilizzare anche nei giorni successivi.

Con l’esfoliazione eliminerete tutte le cellule morte e le impurità, mentre farete tabula rasa(ta) di tutti i bubboni!

2.  Rasarsi durante un bagno caldo

Foto: Web
Foto: Web

Amiche dalla lama facile, che scegliete il rasoio perché impiegate giusto 5 minuti mentre vi state rilassando in una vasca piena d’acqua calda: stop!

Fatelo pure, ma subito, non appena vi siete immerse.

Non aspettate che il calore vi faccia gonfiare le gambe, la rasatura sarebbe meno efficace.

3. Radersi al mattino

Fonte: Pinterest.com
Fonte: Pinterest.com

Per lo stesso motivo di cui sopra, non radetevi al mattino, quando in genere la ritenzione idrica rende più gonfie le gambe.

Meglio aspettare di arrivare alla sera.

4. Non aver usato la crema da barba

Fonte: Pinterest.com
Fonte: Pinterest.com

Non è che siccome non siete uomini, non dovete usare la crema da barba, se come gli uomini adoperate il rasoio.

Spalmarvi la crema prima di passare all’attacco del pelo aiuta a proteggere la pelle e a prevenire le irritazioni.

5. Radersi troppe volte con lo stesso rasoio

Fonte: Web
Fonte: Web

Sempre cara mi fu questa lametta… Ma ad un certo punto, pure quella si getta.

Quello che vorrei dirvi, mentre Leopardi si sta rivoltando nella tomba, è che anche il rasoio ha il suo ciclo di vita, oltre il quale non è il caso di andare, per evitare rossori e irritazioni, ma anche solo perché semplicemente non sarà più molto efficace.

Quindi, per evitare di essere depilate a macchia di leopardo, non utilizzate la stessa lametta per più di 4 volte.

6. Il tempo delle cere

Fonte: web
Fonte: web

Passiamo ora agli errori più frequenti di chi preferisce “passare la ceretta“.

Tanto per cominciare, tra una seduta e l’altra non dovrebbe passare troppo poco tempo o rischiate di irritare troppo la pelle e di non riuscire a tirare bene il pelo alla radice.

Teoricamente ci vorrebbe almeno un mese perché sia di nuovo della lunghezza giusta.

Attenzione, però, al rischio opposto: peli troppo lunghi sono più dolorosi da togliere e rischiano di finire spezzati, anziché estratti completamente.

7. Non aver steso la pelle

Fonte: Web

Molte di noi, che non se la sentono di passare dall’estetista ogni volta che i peli fanno capolino dalle gambe, provano da sole con la ceretta.

Più che legittimo.

A patto di non cadere nel più comune degli errori in questo caso (oltre a quello di non aver aspettato che la ceretta sia meno ustionante!): non tirare la pelle in direzione opposta al pelo.

Chi non lo fa, rischia di trovarsi con un bel livido.

Per fare un buon lavoro, tirate la pelle anche quando usate l’epilatore elettrico o aggiustate le sopracciglia con le pinzette.

8. Il periodo sbagliato

Fonte: Pinterest.com
Fonte: Pinterest.com

Chi bella vuole apparire, deve pur soffrire.

Non so che origine abbia questo proverbio, ma è probabile che ad esso si sia ispirato l’inventore dello strappo, a freddo o a caldo che sia.

La ceretta non è mai un gran piacere, ma forse avrete fatto caso, altrimenti ve lo diciamo noi, che nei giorni immediatamente precedenti l’arrivo delle mestruazioni il dolore si sente molto di più, per via delle variazioni ormonali.

9. The day after

Fonte: Web
Fonte: Web

Non depilatevi in un giorno importante, come una cerimonia, ad esempio.

Potreste avere la pelle arrossata o perfino qualche taglietto da rasoio dovuto alla fretta.

Meglio pensarci almeno il giorno prima.

Stessa regola quando avete intenzione di esporvi al sole: lasciate che passi almeno qualche ora, perché i raggi UV possono irritare i pori cutanei già provati dalla depilazione.

10. Con la pelle troppo vulnerabile

Fonte: Pinterest.com
Fonte: Pinterest.com

Certo che anche noi ve lo ripetiamo in continuazione: è importante idratare la pelle, non dimenticate di applicare un buon idratante, eccetera eccetera…

Ma c’è un però.

Prima di depilarsi sarebbe meglio evitare di idratare troppo la pelle per non renderla eccessivamente sensibile e quindi vulnerabile.

Ad operazione avvenuta, invece, è consigliabile idratarsi, anzi, è doveroso!