diredonna network
logo
Stai leggendo: Capelli: Come Creare Dei Ricci Perfetti Usando La Carta Igienica

Tutta la verità sulle immagini pubblicate in Instagram

Quando l'ascella arcobaleno diventa motivo di orgoglio

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

Capelli: Come Creare Dei Ricci Perfetti Usando La Carta Igienica

Vuoi creare dei ricci perfetti senza dover ricorrere a ferro o piastra? Hai mai pensato di usare la carta igienica? No, non ti sto prendendo in giro, puoi davvero dare un effetto ondulato alla tua chioma usando un rotolo (ma anche meno) di carta igienica. Scopri qui come si fa.
(Foto: Web)
(Foto: Web)

Girovagando per internet alla ricerca di notizie interessanti da condividere con voi mi sono imbattuta in uno strano trattamento di bellezza (ma che dico strano? Bizzarro!) che mi ha letteralmente lasciata a bocca aperta e a dir poco sconcertata.

Nell’affascinante mondo beauty se ne sentono di tutti i colori e ogni giorno il numero delle notizie strampalate aumenta vertiginosamente, ma credevo di essere ormai avvezza a tutto.

E invece dovevo scontrarmi con un nuovo metodo per arricciare i capelli, per rendermi conto che sono ancora in grado di essere stupita.

Che avrà mai di così strano questa tecnica per creare ricci, vi starete domandando, da meritarsi un pippone di introduzione come questo?

La risposta sta tutta nell’oggetto che viene utilizzato per creare questi ricci!

No, non si tratta del solito ferro! E no, non sto parlando nemmeno della piastra!

E, ancora no, non si tratta nemmeno della tecnica del calzino… qui parliamo di carta igienica!

Sì, avete capito bene: c-a-r-t-a-i-g-i-e-n-i-c-a. Forse con l’hastag rende di più: #cartaigienica!

Ho attirato la vostra attenzione ora?

Bene, ora potete chiudere la bocca se vi si è spalancata da sola per lo stupore e prestate attenzione, perché sto per condividere con voi tutti i segreti per creare ricci stupendi e definiti con la carta igienica.

1. Lava e spuma

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Come prima cosa, naturalmente, per poter procedere a definire le ciocche in perfette onde bisogna lavare i capelli, meglio se con uno shampoo attiva ricci per iniziare da subito a dare un po’ di sostegno alla pettinatura finale.

Una volta tamponati i capelli, per eliminare l’acqua in eccesso, bisogna applicare una spuma modellante e volumizzante su tutte le lunghezze.

E fino a qui non c’è nulla di strano.

2. Arrotola

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Le stranezze incominciano da questo passaggio. Ora è il turno di prendere la carta igienica e strapparne tanti pezzettini.

Una volta terminato questo lavoro si dovrà passare al laborioso compito di arrotolare su se stesso ogni fogliettino, ovviamente dal lato più lungo, in modo da creare tanti cordoncini di carta igienica abbastanza resistenti da non strapparsi alla prima pressione.

3. Dividi e monta

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Ora che abbiamo creato il nostro arsenale dobbiamo montarlo direttamente sui capelli. Come?

Bisogna dividere la chioma in tante ciocche e a una a una arrotolare i capelli attorno al cordoncino di carta igienica, partendo dalla punta fino a raggiungere la radice.

A questo punto è d’obbligo una precisazione: più le ciocche saranno piccole e sottili e più il risultato sarà “riccioso”!

Per fissare il tutto ed evitare che l’impalcatura crolli si devono annodare le due estremità della carta igienica in piccolo nodo.

4. Asciuga

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Terminato il lavoro di arrotolamento si hanno due opzioni.

O andarsene a letto con i capelli bagnati e lasciare che il vento della notte si porti via tutta l’umidità e lasci i capelli perfettamente asciutti al mattino seguente, o, per quelle che non hanno tempo da perdere e non vogliono rischiare di svegliarsi con il torcicollo o il raffreddore, prendere phon con tanto di diffusore e asciugare i capelli completamente.

5. Libera

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Una volta terminata l’asciugatura possiamo liberare i capelli dalla carta igienica e scoprire il risultato.

Le onde a questo punto saranno molto pronunciate ma basterà passare le dita tra i capelli per districare le ciocche e creare un effetto più morbido.

E se il risultato non vi piace e vi fa venire lo stimolo di andare in bagno… niente paura, la carta igienica ce l’avete già!

aggiornamenti