diredonna network
logo
Stai leggendo: Come riparare un’unghia rotta

Come riparare un'unghia rotta

5 semplici idee per riparare le unghie rotte direttamente da casa
Fonte: abetweene

Finalmente, dopo tantissime cure e sedute di manicure, siamo riuscite ad avere delle mani ben curate, unghie perfette, della stessa forma e misura. Decidiamo, quindi, di mettere i guanti per fare le faccende domestiche, ma ecco che urtiamo contro un mobile e un’unghia si spezza.
Il primo pensiero è quello di doverle accorciare tutte per non avere l’antiestetico effetto di unghie più corte e più lunghe, ma prima di ricorrere al taglia unghie, vi vorremmo dare alcuni consigli su come riparare un’unghia rotta senza troppa fatica comodamente a casa.

Video di VeroPassionBeauty

1. La bustina del tè

Fonte: http://chicroe.blogspot.it/

Il primo metodo è molto semplice e può essere utilizzato sia per riparare un unghia che si è spezzata lateralmente, sia per attaccare un pezzo che si è rotto. Per prima cosa pulite bene l’unghia interessata, rimuovendo eventuali residui di smalto, a questo punto prendete una bustina di tè o di camomilla e tagliatene un pezzettino dove non è presente il prodotto. Stendete uno strato abbondante di smalto trasparente sull’unghia da riparare, e con una pinzetta per sopracciglia appoggiate il pezzettino di bustina che avete tagliato (fate molta attenzione ad utilizzare un solo strato per non creare troppo spessore). A questo punto lasciate asciugare lo smalto, verificate che la bustina si sia fissata bene e sigillate il tutto con un altro strato di trasparente. L’unghia risulterà trasparente e perfettamente aggiustata, poiché la consistenza della bustina è molto sottile.
Per uniformare il colore dell’unghia potete poi applicare uno smalto colorato.

2. Il cerotto a nastro

Fonte: wikiHow

Il cerotto a nastro è quello che viene utilizzato per fermare le garze o le fasciature, è facilmente reperibile in farmacia ed esiste sia bianco che color carne. Per riparare l’unghia con il cerotto occorre un po’ più di precisione, infatti dobbiamo tagliare un piccolissimo pezzo di nastro da applicare esattamente sulla zona di rottura, poi, con l’aiuto di un bastoncino andiamo a premere sulla zona in modo che l’adesivo si unisca perfettamente ai due lembi d’unghia. Dopo aver eseguito questa operazione, stendiamo uno strato abbondante di smalto trasparente, la composizione dello smalto inumidirà il cerotto uniformandone il colore con l’unghia.

3. Lo scotch

Fonte: wikiHow

Tagliate un pezzo di scotch che sia più o meno della dimensione della rottura dell’unghia, usate preferibilmente un nastro adesivo completamente trasparente e non troppo forte. Applicate lo scotch lungo tutto il pezzo in cui si è rotta l’unghia e cercate di farlo aderire bene. La cosa più importante è che il frammento d’unghia sia fissato bene anche alle estremità. Se l’adesivo trasparente è ben posizionato sarà poco visibile e potete procedere con la stesura di uno smalto trasparente per fissare il tutto. Prestate molta attenzione ai lembi dell’unghia che dovranno essere perfettamente sigillati per evitare che lo scotch si sollevi e strappi il resto dell’unghia.

4. La colla per unghie

Fonte: wikiHow

Prendete un po’ di colla per unghie e stendetela con l’aiuto di un bastoncino sul pezzo di unghia che si è rotto (mi raccomando di dosare bene la quantità perché questi tipi di colle hanno una presa rapida e rischiando di incollarvi la pelle). Esercitate una leggera pressione finché la colla non sarà pressoché asciutta, a questo punto l’unghia è ben salda.
Se trovate eccessi di colla sulla zona rotta rimuoveteli delicatamente con un solvente senza acetone per non vanificare tutto il lavoro.

5. I cerottini trasparenti

Fonte: Web, tentazioneunghie.it

Nelle profumerie vendono delle confezioni di cerottini simili alle lunette per creare la french manicure, ma trasparenti, studiati appositamente per riparare le unghie rotte. Il blister contiene diverse misure, scegliete quella più adatta alle vostre esigenze, rimuovete delicatamente la pellicola protettiva e applicate la lunetta sull’unghia premendo molto bene per non creare bolle d’aria. Questa soluzione rende la riparazione praticamente invisibile.