diredonna network
logo
Stai leggendo: Come ricompattare una cipria in frantumi in 4 semplici mosse

Il linguaggio dei piedi: i calli. Cosa dicono e come curarli

L'eyeliner roller di MAC che sembra un rullo taglia pizza è geniale

"Ero una bodybuilder ma... ora sono felice"

"Se siete in panico per il rotolino o la cellulite, il problema non è né l'uno né l'altra"

Nuovo look platino per Sarah Jessica Parker

Acido glicolico: cos'è e come si usa

Trucchi: roba da uomini! Arriva il make up per uomo

Criolipolisi: "congelare" il grasso per eliminarlo

Pina Bausch, il corpo martoriato della "suora" che danzava

Come ricompattare una cipria in frantumi in 4 semplici mosse

In tempi di crisi non ci si può permettere sprechi. Sarebbe sciocco buttar via una cipria o un ombretto solo perchè sono caduti e si sono frantumati.Questi pochi e semplici accorgimenti faranno tornare come nuovi i vostri prodotti in polvere "ammaccati"!
cipria

Alzi la mano chi non ha mai visto cadere rovinosamente al suolo la propria cipria o il proprio ombretto vedendolo finire in frantumi sulle piastrelle del bagno. Murphy nelle sue leggi si è dimenticato di aggiungere che questo genere di cose accade, nel 98% dei casi, la mattina presto, quando abbiamo “le mani di ricotta”, quando abbiamo una fretta del diavolo e magari ci ritroviamo ad essere in uno scandaloso ritardo perchè ci siamo dovute armare di scopa e paletta a raccogliere i resti del prodotto persino sul muro.

Siamo in tempi di crisi, e questa non è certo una novità, perciò sarebbe davvero un gran peccato buttare via un prodotto di make up, magari costoso, soltanto perchè si è frantumato. Seguendo queste poche e semplici istruzioni possiamo salvare e far tornare come nuovo un prodotto in polvere (cipria, terra, blush, ombretto ecc.) che ha sperimentato l’ebbrezza del volo.

1) Armatevi di santa pazienza e cercate di raccogliere quanta più polvere possibile, magari aiutandovi con un cartoncino e cercate di riporla nel suo packaging d’origine o, se preferite, potete trasferirlo in una ciotolina per lavorarlo meglio e rimetterlo a posto dopo la fase 3.

2) Pressate bene la polvere per renderla omogenea, a volte capita che, anche dopo la caduta, alcuni pezzi del prodotto siano rimasti compatti.

3) Aggiungete dell’alcool etilico con un contagocce. Attenzione! Dovete essere molto attente a non abbondare con le dosi: una o due gocce al massimo saranno sufficienti. Regolatevi con la quantità del prodotto, alcune terre in commercio hanno il diametro di una padella per friggere, gli ombretti invece, sono notoriamente molto piccoli.

4) Continuate a pressare finchè il prodotto non ritrova la sua compattezza originale. Lasciate il packaging aperto per tutta la notte, in questo modo l’alcool evaporerà e la mattina dopo ritroverete il vostro ombretto o la vostra cipria come appena acquistati!