diredonna network
logo
Stai leggendo: Come fare la tinta con l’henné senza rovinare i capelli

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Tutti dovrebbero leggere il messaggio di questa mamma che prova il costume con la figlia

Scusa ma, il tuo tatuaggio e il tuo trucco sono vegani?

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

Come fare la tinta con l'henné senza rovinare i capelli

Abbiamo visto in 5 segreti per capelli bellissimi da rubare alle donne indiane come l’henné neutro possa essere usato per fare delle maschere nutrienti e idratanti per capelli. Ma l’henné, come sappiamo, può essere usato anche per tingere i capelli e allo stesso tempo, nutrirli e renderli più corposi, in questo modo potremo dare dei bellissimi riflessi alla nostra chioma senza ricorrere all’utilizzo di prodotti chimici che danneggiano i capelli.

  1. Dove si compra l’henné?
  2. Quali colori si possono ottenere?
  3. Come si prepara la miscela?
  4. Come si applica l’henné sui capelli?

1. Dove si compra l’henné?

H102

 

Nei negozi etnici, equo solidali, erboristeria o supermercati ben forniti. Controlla che l’henné sia 100% naturale senza picramato o sostanze chimiche, l’ingrediente principale deve essere “Lawsonia inermis” (il nome scientifico dell’henné). Puoi trovare anche miscele contenenti altri ingredienti naturali come caffè, camomilla e indigo che danno riflessi diversi a seconda della composizione.

 

 

 

2. Quali colori si possono ottenere?

henne-rosso-caldo-e-freddof

Con l’henné si possono ottenere molte tonalità diverse, a seconda dal colore di base dei nostri capelli potremo ottenere un rosso intenso o un castano mogano. In particolare, se applicato su capelli bianchi, grigi o biondo chiari otterremo un rosso intenso, se applicato su un castano scuro otterremo un castano dai riflessi rossicci.

N.B. Se hai fatto un trattamento chimico come tintura, stiraggio o permanente non fare l’henné prima di 2 mesi, potresti trovarti dei “simpatici” riflessi verdi!!!

 

3. Come preparare la miscela?

N°1-ok-shin-300x2571. Versa in un contenitore di vetro la giusta quantità di henné:

  • capelli corti ———-» 100 grammi
  • capelli di media lunghezza ——–» 300 grammi
  • capelli lunghi ——–» 500 grammi

2. Aggiungi poca acqua tiepida e un po’ di succo di limone alla polvere di henné e miscela fino ad ottenere una pasta molto densa.

3. Lascia riposare il composto per tutta la notte in modo che l’acido faccia rilasciare meglio il colore.

4. Il giorno dopo, prima di applicarlo sui capelli, aggiungi ancora un po’ di succo di limone in modo che il composto risulti più liquido e spalmabile.

4. Come applicare l’henné sui capelli?

capelli1
  1. Indossa dei guanti per evitare di macchiarti le mani
  2. Pettina i capelli e  dividili in ciocche
  3. Applica il composto in maniera abbondante sulle varie ciocche
  4. Una volta ricoperti tutti i capelli massaggia la testa per qualche minuto
  5. Avvolgi i capelli con la pellicola trasparente in modo che il composto non si secchi
  6. Tieni in posa per 3 ore
  7. Sciacqua bene il composto senza shampoo assicurandoti che il colore vada via completamente
  8. Asciuga i capelli
  9. Il colore definitivo potrete vederlo dopo 3 giorni perché l’henné tende a scurirsi

N.B. Se non siete soddisfatte del risultato il giorno dopo potete applicare un nuovo impasto aggiungendo camomilla per schiarire o indaco per scurire, senza correre il rischio di rovinare i capelli.