diredonna network
logo
Stai leggendo: 15 Cattive Abitudini Che Possono Rovinare La Tua Pelle

Le proprietà e gli utilizzi del sapone di Marsiglia

Queste bombe da bagno Starbucks esistono e noi le vogliamo!

Treccia olandese: come realizzarla

Fascia per capelli: l'accessorio tornato di moda

Capelli rasati da un lato per un look femminile e grintoso

Paraffina liquida, una sostanza da evitare?

Come togliere lo smalto semipermanente con e senza acetone

Pennelli trucco: unicorno o rosa de La Bella e la Besta?

Ciuffo laterale: l'alleato perfetto per tutti i tagli

Tea tree oil, tutte le proprietà e gli utilizzi

15 Cattive Abitudini Che Possono Rovinare La Tua Pelle

Sì, queste cattive abitudini le hai anche tu: pronta a sbarazzartene una volta per tutte? La tua pelle te ne sarà finalmente grata!
Fonte: Weheartit

Hai delle cattive abitudini per la tua pelle?

Fai in modo di abbandonarne almeno una al mese.

Ciò che facciamo ogni mattina di fronte allo specchio fa parte di una routine collaudata, ma alcuni vizi come spremere i brufoli, tormentarci i capelli, non cambiare mai i cosmetici e tanto altro sono nostre abitudini distruttive, che spesso cancellano ciò che di buono facciamo per la nostra pelle.

La stanchezza e la pigrizia non possono essere una scusa valida per giustificare il male che fai a te stessa, anche se ti sembrano piccole cose innocenti.

È ora di avere una pelle davvero bella e sana!

Conoscere le peggiori abitudini che danneggiano la tua pelle ti aiuterà ad eliminarle una volta per tutte!

1. Non togliere il trucco prima di dormire

Fonte: Weheartit

Svegliarsi con le ciglia tutte incollate, con gli occhi cerchiati da una maschera di colori sbavati e con tracce di rossetto sulle labbra.

Ok, ieri sera eri distrutta e non ce l’hai fatta a struccarti, ma la tua pelle soffoca lì sotto!

La prossima volta, usa uno struccante per occhi e un latte detergente per il viso prima di andare a letto: ci vogliono solo 2 minuti e i tuoi pori saranno liberi di respirare!

2. Non lavare i pennelli

Fonte: Weheartit

I pennelli che usi per il trucco vanno puliti con gli appositi prodotti igienizzanti che trovi in tutte le profumerie: eviterai in questo modo che le setole si rovinino e si stacchino, oltre ad evitare la diffusione di batteri che possono causare dermatiti.

Lava a fondo tutti i pennelli almeno ogni 2 o 3 settimane.

Ricorda anche di non usare mai i prodotti di altre persone, nemmeno delle tue amiche: il trucco è strettamente personale, perché altrimenti potrebbe diffondere congiuntiviti ed herpes, ma anche tante altre malattie.

3. Conservare i prodotti per il trucco per troppo tempo

Fonte: Weheartit

Così come fai attenzione alla scadenza degli alimenti, osserva anche quella dei prodotti per il makeup!

Non è solo questione di mettere sulle labbra un rossetto dal gusto amaro o di usare un prodotto secco o con meno efficacia, ma i trucchi scaduti possono diventare veicolo di infezioni per il tuo viso.

Per sapere la durata di un cosmetico guarda sulla confezione: troverai un vasetto con indicato un numero, seguito da una M: indica i mesi di validità del prodotto, a partire dall’apertura.

Ricordati anche di cambiare il tuo beauty in corrispondenza del cambio delle stagioni, così come cambi i vestiti nell’armadio: in inverno sarà inutile la terra abbronzante, come in estate non è necessario un fondotinta ultra-coprente.

4. Conservare male i tuoi prodotti per il viso

Fonte: Weheartit

Che si tratti di prodotti per la pulizia o la cura del viso o per il make up, così come dei pennelli o di qualunque altro strumento come spugne, pinzette ecc., il bagno non è il posto migliore dove conservarli.

L’ambiente infatti è caldo e umido e questo potrebbe causare  la separazione degli ingredienti, alterarne la composizione chimica e la consistenza o rendere inutili i principi attivi contenuti nei prodotti.

Scegli quindi un luogo fresco, asciutto e buio per conservare tutto ciò che usi per la tua bellezza, al riparo dalla polvere e dalle muffe.

5. Non usare il primer

Fonte: Weheartit

Indossato sotto il trucco, il primer attira e fissa il makeup, preservando la pelle dal contatto diretto con i coloranti che potrebbero macchiarla.

Ricordati di applicarlo sempre dopo la crema da giorno idratante, per ottenere l’effetto “pelle liscia”.

6. Strapparsi pezzetti di mascara

Fonte: Weheartit

Sei in ufficio e senza che tu te ne accorga porti la mano alle ciglia, togliendo piccoli grumi di mascara secco.

Malissimo! Questo rovinerà non soltanto il tuo trucco, ma potrebbe farti cadere le ciglia a forza di strapparle!

Anche se non te ne accorgi infatti, con questo vizio ne stacchi sempre alcune, e in pratica è l’equivalente di strapparsi i capelli!

Se ti dà fastidio la sensazione data dal mascara puoi provarne un altro con una forma ultraleggera, così non lo sentirai più pesante sulle palpebre.

7. Mordicchiarsi le labbra

Fonte: Weheartit

Questa cattiva abitudine è inconscia per molte persone, ma è la prima causa dei taglietti e dei sanguinamenti delle labbra.

Anche passarsi spesso la lingua sulla bocca contribuisce a renderla secca, oltre a rovinare la durata e la tenuta del rossetto e renderne difficile l’applicazione.

Per smetterla, mastica un chewing gum oppure indossa un burro cacao trasparente, magari fruttato, che aiuterà le labbra a rimanere morbide.

8. Dimenticarsi le ciglia finte

Fonte: Weheartit

Reduce da una festa divertentissima, sei tornata a casa molto tardi e sei crollata sul letto.

Al mattino ti ritrovi con le ciglia finte, che avevi indossato per l’occasione speciale, ancora mezze attaccate alle palpebre.

Devi assolutamente evitare che accada ancora!

Oltre a renderle inutilizzabili per la prossima volta, perché saranno spiegazzate e senza forma, la colla con cui le avevi applicate, mescolata all’eyeliner, non fa certo bene agli occhi, soprattutto se indossata per tante ore.

Ricordati di toglierle sempre appena rientri con lo struccante, pulirle bene dagli eccessi di trucco e riporle nella loro scatolina, pronte per la prossima festa!

9. Non lavarsi abbastanza il viso

Fonte: Weheartit

Specialmente se hai la pelle grassa, l’ideale per te è lavarti il viso tre volte al giorno: mattino, pranzo e sera.

Porta con te un prodotto adatto alla tua pelle e assicurati di risciacquare bene il detergente dopo averlo applicato sul viso: lavarti la faccia una volta in più ti aiuterà a tenere sotto controllo l’eccesso di sebo meglio di qualunque salvietta apposita.

Attenzione a non usare le saponette: contengono agenti che seccano eccessivamente la pelle, anziché pulirla a fondo.

Se ti lavi i capelli sotto la doccia, ricordati di lavare il viso alla fine: rimuoverai gli eventuali residui di shampoo e balsamo sulla faccia.

No all’acqua troppo calda: rende secca la pelle di tutto il corpo, privandola della sua naturale idratazione, specialmente se la usi per periodi di tempo lunghi.

10. Spremersi brufoli e punti neri con le unghie

Fonte: Weheartit

È uno dei vizi più diffusi, nonché il peggiore.

Ti guardi allo specchio, magari in quello che ingrandisce l’immagine, vedi un brufolo o un punto nero che ti sembra enorme e decidi di spremerlo, senza lavarti bene le mani né sterilizzarle, senza usare un fazzoletto di carta o altro.

Tutti i batteri che hai sotto le unghie in questo modo sono liberi di entrare direttamente sotto la pelle, con l’effetto di peggiorare il brufolo notevolmente dopo alcune ore, anziché eliminarlo.

Oltre ai batteri, pensa anche alla sporcizia e al grasso che puoi avere sulle dita, specialmente se ti tocchi spesso i capelli.

Ancora peggio è coprire il foruncolo con il correttore, dopo averlo schiacciato. Davvero da evitare, se non vuoi ritrovarti con chiazze rosse e cicatrici su tutto il viso.

11. Esfoliare troppo la pelle

Fonte: Weheartit

Usare regolarmente l’esfoliante è utile per far respirare i pori della pelle e aiutare il ricambio cellulare, ma esagerare è un grave errore.

Se la tua pelle è diventata secca, oppure produce più sebo di prima, probabilmente la stai stimolando troppo.

Fai lo scrub al massimo 2 volte a settimana in modo delicato, senza usare troppa forza, ed in ogni caso limitane l’utilizzo se noti dei cambiamenti o arrossamenti sulla tua pelle.

Per fare un gommage più delicato applica il prodotto sul viso umido.

Se soffri di couperose o capillari fragili non usare l’esfoliante!

Stesso discorso anche per i cerotti anticomedoni e i bagni di vapore: usali con moderazione ed ascolta le reazioni della tua pelle.

12. Non idratare la pelle

Fonte: Weheartit

Ti sei mai chiesta se la causa dell’eccessiva untuosità della tua pelle o della sensazione di secchezza sia dovuta a un uso della crema idratante sbagliata?

È troppo leggera o pesante? È adatta alla stagione (leggera in estate, più corposa in inverno)? È adatta al tuo tipo di pelle?

Nessun viso può fare a meno dell’idratante, perciò non scordarti mai di applicarlo, è il modo più sicuro per allontanare la comparsa di rughe e linee di espressione, mantenendo la pelle elastica.

Ricordati di applicare la crema idrante per il viso anche su tutto il collo, sul decolté e sul dorso delle mani.

Se nella confezione è presente un cucchiaino per prelevare il prodotto, usalo: meno infili le dita nel vasetto, meglio è!

13. Dimenticarsi il filtro solare

Fonte: Weheartit

Prendere il sole senza protezione solare è deleterio per la pelle di tutto il corpo: i raggi UV sono molto pericolosi, quindi stanne alla larga e non esporti mai senza filtri, per nessuna ragione al mondo!

Ricordati di applicare la crema solare in quantità, senza paura di esagerare, perché è dimostrato che praticamente tutti ne mettiamo troppo poca, abbassando l’effettiva potenza del filtro contenuto nel prodotto.

L’uso di creme da giorno e prodotti di makeup aiuta, ma non è sufficiente a riparare la tua pelle completamente, quando ti abbronzi, perché le quantità di filtri in questi prodotti sono minime e sono pensate per tutto l’anno, non in modo specifico per l’intensità del sole della bella stagione.

Vietato anche strapparsi la pelle che si stacca dopo una scottatura: gli strati sottostanti di pelle sono più delicati, ed esporli alla luce e all’aria può essere pericoloso: cerca di mantenere la pelle sovrastante, idratandola con le lozioni doposole apposite.

14. Sfregarsi gli occhi

Fonte: Weheartit

La pelle del contorno occhi è sottile e delicata, molto vulnerabile alle irritazioni.

Se ti capita di sfregarti gli occhi, perché magari passi molte ore davanti al computer, fermati.

Così facendo porterai il trucco dentro l’occhio e potresti causare la comparsa delle prime zampe di gallina.

Piuttosto, per riposare gli occhi chiudili un attimo e appoggia i palmi delle mani sulle palpebre chiuse: questo metodo ti darà sollievo immediato, senza bisogno di stropicciare la pelle.

Anche sforzarsi di vedere senza occhiali oppure indossare lenti non abbastanza forti può rovinare il contorno occhi e far comparire le rughe sulla fronte.

Assicurati di fare controlli periodici dall’oculista e di indossare gli occhiali da sole quando necessario.

15. Fare spuntini la sera

Fonte: Weheartit

Oltre a rovinare la linea, fare spuntini la sera davanti alla tv è una cattiva abitudine anche per la tua pelle.

Tutte quelle calorie non smaltite infatti si trasformeranno in chili di troppo e occhi gonfi il mattino dopo, a causa della ritenzione idrica.

Se proprio ti viene fame, opta per un’arancia e uno yogurt, oppure una tazza di latte o tè caldo, che conciliano il sonno.