diredonna network
logo
Stai leggendo: Capelli sfumati per un look naturale

Capelli sfumati per un look naturale

Desiderate tingere i vostri capelli ma non amate le classiche tinture? Per ottenere un effetto naturale l'ideale è sfumare la chioma! I capelli sfumati rappresentano una valida alternativa al colore omogeneo e netto delle classiche tinture. Ma di cosa si tratta? Quali sono le possibili sfumature da realizzare? Quali le tecniche più diffuse? Ecco le risposte alle vostre domande!
capelli sfumati
Fonte: Web

Molte donne che desiderano cambiare look decidono di colorare i capelli. I motivi per tingere la chioma possono essere diversi, c’è chi lo fa per dare un tocco in più al proprio colore naturale, chi per coprire i primi capelli bianchi o chi semplicemente desidera rinnovare la propria immagine. Tutte coloro che non amano le classiche tinture il cui risultate è omogeneo e potrebbe in alcuni casi risultare artefatto, possono optare per le sfumature.

È già da qualche anno che i capelli sfumati sono diventati i veri protagonisti nel campo della colorazione,  e termini come “shatush”, “balayage” e “bronde” sono entrati a far parte del vocabolario di tutte le donne e non solo in quello degli hairstylist.

Ciò che forse ha decretato il successo di tutte queste tecniche di colorazione è il risultato finale: capelli più scuri sulla radice e più chiari sulle lunghezze per un effetto naturale proprio come se fossero stati schiariti dal sole.

Ma quali sfumature scegliere in base al colore naturale? Quali sono le tecniche più utilizzate? Scopriamolo insieme!

Capelli castani sfumati

capelli castani sfumati
Fonte: Web

Se siete castane potrete sbizzarrire la vostra fantasia creando delle bellissime sfumature. Il castano infatti, che sia chiaro o scuro, è la base ideale per ottenere un risultato finale splendido. Oltre al classico biondo dorato che si sposa benissimo con questa nuance potrete spaziare anche su riflessi color mogano, cioccolato, caffè e rame.

A seconda del vostro gusto personale potrete scegliere tra molteplici tonalità tutte in grado di ravvivare il vostro castano ed esaltare i vostri lineamenti. Insomma, se siete castane date libero sfogo alla vostra fantasia e giocate con i contrasti sia chiari che scuri: qualunque colore scegliate darete quel tocco in più alla chioma!

Capelli biondi sfumati

capelli biondi sfumati
Fonte: Web

Per le amanti del biondo, invece, queste tecniche di sfumatura consentono di ottenere un risultato naturale proprio come se la chioma fosse stata baciata dal sole. Per questo motivo, tutte coloro che non sono bionde naturali possono optare per i capelli biondi sfumati. A chi sono adatti? A chi non ama una colorazione netta tipica delle classiche tinture.

Generalmente stanno bene un po’ a tutte, ma sono particolarmente indicate per chi ha una base chiara e una carnagione altrettanto chiara. Chi è scura può certo realizzare delle sfumature bionde ma il risultato è sicuramente meno naturale rispetto a chi parte con una base castana.

Capelli sfumati sulle punte

capelli sfumati sulle punte
Fonte: Web

Tra le tante varianti, colorare solo le punte può essere un opzione da tenere in considerazione. Alcune tecniche, come ad esempio lo shatush, evidenziano un distacco piuttosto netto tra la radice e le punte. Il bello delle sfumature è proprio la possibilità di giocare con i colori e decidere di iniziare a schiarire le lunghezze partendo da dove meglio si preferisce. Se desiderate dare vivacità alla chioma e illuminare il volto potrete allora optare per i capelli sfumati sulle punte, sarete comunque trendy e alla moda!

Capelli sfumati: Le tecniche di colorazione più diffuse

Capelli sfumati: Le tecniche di colorazione più diffuse
Fonte: Web

Negli ultimi anni sono sempre più le tecniche di colorazione utilizzate per ottenere capelli sfumati. Tra le più diffuse non possiamo non menzionare:

  • Shatush: la prima tecnica di schiaritura che consente di schiarire la chioma fino a tre tonalità. Il punto a suo favore? Non richiede eccessiva manutenzione ed elimina finalmente il fastidioso problema della ricrescita.
  • Balayage: i capelli vengono schiariti di uno o due toni e le sfumature, a differenza dello shatush, si concentrano non solo sulle punte ma su tutte le lunghezze. Il risultato finale? Una chioma luminosa e una perfetta armonia tra base e scharitura.
  • Bronde: colore nato dall’unione di biondo e castano. I colori si mixano alla perfezione per una sfumatura naturale.
  • Broux: tecnica per schiarire una base castana con sfumature rosse.
  • Ombrè: tecnica di colorazione con cui le lunghezze vengono schiarite. Il risultato finale? Capelli sfumati con uno stacco di differenti toni dalla radice fino alle punte.