diredonna network
logo
Stai leggendo: Guida alle differenti tonalità dei capelli biondi

Guida alle differenti tonalità dei capelli biondi

Desiderate capelli biondi ma non sapete come orientarvi nella scelta della tonalità giusta? Niente paura, tutto quello che dovrete fare è capire quale nuance è quella più adatta a voi! Se non sapete da dove cominciare continuate a leggere per scoprire le principali tonalità di biondo tra cui scegliere!
capelli biondi
Fonte: Web

Tutte le donne che non hanno avuto la fortuna di nascere bionde, possono diventarlo grazie alla tinta e alle nuove tecniche di colorazione. I capelli biondi rappresentano un vero e proprio must che sembra non passare mai di moda. Sin dai tempi di Marylin Monroe, la regina delle bionde, fino ai giorni nostri, sono sempre più le attrici e le donne appartenenti al mondo dello spettacolo che scelgono il biondo. Seguendo la loro scia, anche le comuni mortali optano per questa nuance, proprio per questo il biondo rappresenta uno dei colori più richiesti nei saloni di bellezza. Per decidere di diventare bionde basta un attimo, quel che richiede più tempo è la scelta della tonalità giusta, scelta che va fatta in modo ponderato e con il consiglio di un esperto. I capelli biondi, infatti, riescono ad attirare l’attenzione e a donare luce e femminilità a chi li sfoggia: scegliere dunque una nuance sbagliata potrebbe non valorizzare al meglio la bellezza di chi decide di optare per questo colore.

Prima di decidere se diventare bionde o meno dovrete tenere in considerazione che i capelli biondi richiedono manutenzione e cura, ma una volta convinte non dovrete far altro che individuare la nuance giusta!

Dal cenere al platino passando per il dorato, sono davvero tante le sfumature di biondo tra cui potrete scegliere: ecco a voi le principali!

Capelli biondi: biondo cenere

capelli biondo cenere
Fonte: Web

I capelli biondo cenere sono quelli più semplici da portare in quanto si adattano bene a tutte, o quasi. Sono perfetti per tutte le donne dai tratti nordici, ovvero tutte coloro che hanno la pelle super chiara ed occhi altrettanto chiari. Se siete quindi molto chiare potrete optare per questa nuance senza avere alcun timore di sbagliare, sarete extra femminili e i vostri tratti saranno valorizzati.

Chi ha la pelle ambrata e gli occhi castani può orientarsi comunque sui capelli biondo cenere, al contrario di chi ha invece una carnagione scura, che dovrebbe optare per altre tonalità di biondo.

I tagli che valorizzano al meglio questo tipo di colore sono quelli corti o di media lunghezza. Essendo un colore spento, è poco adatto ai capelli lunghi a meno che non vengano leggermente ravvivati con altre tecniche di colorazione come lo shatush o il balayage.

Capelli biondi: biondo scuro

capelli biondo scuro
Fonte: Web

Il biondo scuro rappresenta invece la tonalità più difficile da ottenere ma forse una delle più richieste in quanto la più naturale. Il biondo scuro non è altro che una nuance a metà tra il biondo e il castano. Essendo una nuance calda sta bene sia a carnagioni chiare che a carnagioni più scure ma non scurissime.

Capelli biondi: biondo platino

capelli biondo platino
Fonte: Web

Tra tutte le sfumature di biondo, il biondo platino è forse quella più particolare e più difficile da portare.

Se decidete di optare per questa nuance non passerete di certo inosservate, il platino infatti riesce a catturare lo sguardo e ad illuminare il viso.

Questo biondo richiede particolare cura dei capelli in quanto per ottenerlo bisogna decolorare la chioma e solo dopo applicare la tintura.

Ma a chi sta bene? Sicuramente a tutte coloro che hanno la pelle chiarissima e rosata. Essendo un colore nordico, riesce a valorizzare bene questa tipologia di carnagioni, ma anche chi ha la pelle leggermente più scura può tranquillamente optare per il platino mantenendo però le radici  e le sopracciglia del proprio colore in modo da bilanciare il tutto e rendere armonioso il viso. Assolutamente vietato invece per le carnagioni olivastre.

Per ottenere capelli biondi platino perfetti senza brutte sorprese è consigliabile rivolgersi ad un professionista ed evitare il fai da te.

Capelli biondi: biondo dorato

capelli biondo dorato
Fonte: Web

I capelli biondi dorati essendo caratterizzati da sfumature calde donano luce e intensità a chi decide di sfoggiarli. A chi stanno bene? A tutte le donne che hanno una carnagione mediamente scura. Il biondo dorato è una nuance di biondo calda ed è proprio questo a renderla perfetta per pelli ambrate e scure, che grazie a questo colore potranno ottenere un hair look elegante e un viso luminoso.

I tagli che maggiormente valorizzano questa tonalità di biondo sono quelli morbidi, scalati ma soprattutto lunghi. Un taglio che incornicia il viso e uno styling leggermente mosso sono l’ideale per esaltare la bellezza del colore.