diredonna network
logo
Stai leggendo: Come realizzare un banana make-up in 3 mosse e avere uno sguardo da gatta

Come realizzare un banana make-up in 3 mosse e avere uno sguardo da gatta

Con il banana make up potrete avere uno sguardo intenso e magnetico. E non è neppure difficile da fare!
Banana make up
Fonte: wheretoget.it e youtube @makeup illusion

Siamo sempre alla ricerca di tecniche di make up che mettano in risalto i nostri lineamenti e donino agli occhi uno sguardo enigmatico e profondo. Spesso le aspettative contrastano però con la realtà perché i tanti bellissimi make up che vediamo sulle riviste e sui beauty blog sono davvero difficili da realizzare e comunque richiedono tante tipologie di pennelli e anche molti prodotti. La buona notizia è che invece esiste un tipo di make up versatile, che sta bene a tutte e soprattutto che non richiede troppi sforzi economici per farlo, e poi ha anche un nome insolito… si chiama banana make up! A questo punto chiederete: che ci azzecca la frutta con il trucco? Ebbene, questo make up si ispira alla forma ricurva della banana e si rivela un passepartout per tutti i tipi di occhi e per ogni occasione.

A chi sta bene il banana make up

Non ci crederete ma va benissimo per tutte: si adatta ad ogni forma di occhi, piccoli, grandi, ravvicinati, lontani, tondi o stretti. Ecco perché è amato da tantissime donne e perché ha riscosso tantissima popolarità.

Cosa serve per fare il banana make up

Servono pochissimi prodotti che si hanno sicuramente nel beautycase: una matita per sopracciglia, mascara, e un tris di ombretti chiaro-medio-scuro della stessa tonalità, per esempio bianco panna, beige e marrone scuro per un risultato più naturale, oppure bianco shimmer, grigio chiaro e grigio scuro (o nero) se volete un trucco occhi più intenso. Se avete una mini palette andrà benissimo, lì sono già calibrate le diverse sfumature di colore. Mettete in conto un po’ di manualità, non tanto per l’applicazione degli ombretti, ma per la sfumatura che è fondamentale per ottenere un bel risultato, senza avere macchie di colore.

Banana make up
Fonte: makeupbeautyfor.me

Come realizzare il banana make up in 3 mosse

  1. La prima cosa da fare è dedicarsi alle sopracciglia definendole con la matita apposita ed eliminando eventuali peletti fuori posto con l’ausilio della pinzetta. Seguite la linea naturale delle sopracciglia come fate sempre. Poi applicate un primer occhi sulla palpebra mobile e sotto l’arco sopraccigliare, per far durare più a lungo il make up, se non lo avete non lo mettete, è facoltativo. A questo punto applicate l’ombretto più chiaro al centro della palpebra mobile avendo cura di stenderlo bene con dei movimenti delicati e circolari in modo che il colore rimanga ben visibile al centro dell’occhio.
  2. Come secondo step applicate il colore medio negli angoli esterni ed interni degli occhi, cercando di non prelevare troppo ombretto, in modo da non fare l’effetto “patacca”.
  3. Con un pennellino più fine applicate l’ombretto più scuro lungo la piega della palpebra superiore e poi con un pennello dalle setole morbide sfumate bene tutto, passando più volte sulla piega. In questo modo avrete realizzato la forma ricurva della banana. Se volete un trucco più intenso passate il colore più scuro anche sotto la rima inferiore esterna dell’occhio e sfumate bene. Infine una bella passata di mascara e il vostro banana make up è terminato.

Ovviamente il banana make up è personalizzabile al massimo, oltre alle due sfumature sui toni nude e sul grigio potete variare anche usando colori più vivaci, basta avere un ombretto chiaro e due dello stesso colore ma di tonalità differenti. A seconda delle occasioni potete anche usare ombretti glitterati oppure aggiungere dei glitter nella fase finale quando avete realizzato tutto il make up. In questo caso andrebbe bene per esempio per una festa o per una serata in discoteca.

Banana eyes

Banana eyes
Fonte: glamasia.com e pinterest @jamienelson.com

Sempre rimanendo in tema “banana” c’è una variante del classico banana make up: basta solo l’eyeliner, una cipria translucida e il mascara. Rispetto all’altro trucco, questo è un po’ più stravagante, fa sicuramente al caso vostro se non vi piace passare inosservate. Anche in questo caso la realizzazione è molto semplice: per prima cosa applicate un po’ di cipria translucida su tutta la palpebra. Poi con l’eyeliner dovete disegnare una linea tra la linea della palpebra mobile e l’arcata sopraccigliare seguendo la forma arcuata della piega, così avrete la curva della banana. Lo spessore della linea è a gusto personale: più è spessa e più si noterà, dipende quindi da quanto vi piace osare nel make up. Passo finale: mascara et voilà finito!