diredonna network
logo
Stai leggendo: Acido glicolico: cos’è e come si usa

Criolipolisi: "congelare" il grasso per eliminarlo

Hai il piede greco, romano o egizio? Ecco cosa dice del tuo carattere

10 rimedi definitivi per gli antiestetici talloni screpolati

6 cosmetici al prosecco: c'è chi il prosecco lo beve e chi lo usa così

10 modi per prolungare l'abbronzatura

4 modi per far durare la depilazione più a lungo

Il linguaggio dei piedi: i calli. Cosa dicono e come curarli

L'eyeliner roller di MAC che sembra un rullo taglia pizza è geniale

"Ero una bodybuilder ma... ora sono felice"

"Se siete in panico per il rotolino o la cellulite, il problema non è né l'uno né l'altra"

Acido glicolico: cos'è e come si usa

Scopriamo cos'è, come si usa e a cosa serve l'acido glicolico, un ottimo alleato contro molti fastidiosi inestetismi della pelle.
acido glicolico viso
Fonte: web

L‘acido glicolico ha un nome fuorviante perché è un prodotto naturale che si prende cura delle pelle e può lenire varie patologie. Può essere creato tramite una reazione chimica, ma gli ingredienti che lo compongono vengono estratti dalla canna da zucchero, dall’ananas, dalle barbabietole da zucchero, dall’uva acerba e dal melone. L’acido glicolico si può trovare sul mercato sotto forma di crema idratante, peeling o detergente.

 1. Acido glicolico per viso e acne

acido glicolico viso
Fonte: web

L’acido glicolico elimina la pelle morta dalla superficie del viso, rimuove macchie della pelle e acne. Ha una superficie molecolare molto ridotta e ciò gli permette di penetrare meglio sotto l’epidermide. Dopo i trattamenti sul viso la pelle apparirà più giovane, fresca e rigenerata. L’acido glicolico è particolarmente indicato per pelli acneiche o che presentano macchie: in seguito al suo utilizzo verranno eliminate tutte le cellule morte e verrà lasciato sul viso solamente lo strato più giovane della pelle.

2. Crema e peeling con acido glicolico

peeling chimico acido glicolico
Fonte: web

Il peeling con acido glicolico può essere effettuato anche in casa. Funziona come un normale peeling chimico. Per prima cosa viene rimosso il trucco e qualsiasi crema sia sul viso, l’acido poi viene applicato su tutto il viso coprendolo totalmente. Viene lasciato in posa per 20 minuti durante i quali si avvertiranno dei bruciori sulla pelle. Sul viso inoltre potrebbero formarsi delle chiazze bianche o rosa. Trascorsi i 20 minuti di posa sarà sufficiente risciacquare l’acido con dell’acqua fredda.

Se effettuato correttamente e con la giusta dose di acido glicolico, il peeling non dovrebbe rovinare la pelle, dovrebbe anzi aprire i pori ostruiti, pulire la pelle ed eliminare sia brufoli che punti neri. È probabile che chi ha la pelle molto grassa abbia più difficoltà nel vedere dei risultati: l’acido è solubile e fa più fatica a lavorare su una pelle grassa.

Per i primi due giorni che seguiranno il peeling la pelle inizierà a sfaldarsi, dopo tre o cinque giorni invece la pelle sarà totalmente desquamata e sarà il momento di applicare la crema lenitiva. Solitamente tre sedute bastano per risolvere il problema dell’acne; tra una seduta e l’altra il tempo di attesa dev’essere di almeno due settimane. Vi ricordiamo che il viso sarà molto esposto dopo il trattamento: è bene quindi svolgerlo in autunno, quando i raggi solari non sono troppo forti, ed è consigliabile usare sempre e comunque una crema solare per le settimane successive al trattamento. La protezione solare dopo il trattamento va applicata anche in inverno!

Il peeling è molto più efficace delle creme all’acido glicolico perché nelle creme è consentito aggiungere agli ingredienti solo il 10% di acido, mentre nel peeling possiamo trovare una concentrazione di acido glicolico che arriva fino al 70%.

Applicare però una crema con acido glicolico può aiutare molto a migliorare le condizioni del viso. Il peeling va fatto poche volte mentre la crema idratante va applicata una volta al giorno e agisce quindi quotidianamente. I lievi danni causati dalle prime applicazioni verranno compensati dagli ottimi risultati contro macchie della pelle, acne o macchie lasciate dalla vecchiaia. L’acido è molto efficace anche contro le rughe perché aumenta la produzione di collagene e rimuovendo l’epidermide sostituisce i segni dell’età con rughe molto meno marcate.

3. Acido glicolico per smagliature

acido glicolico smagliature
Fonte: web

Dato che l’acido glicolico rimuove lo strato più superficiale dell’epidermide, si rivela è un buon alleato anche per rimuovere le smagliature. Il miglioramento non è immediato come con l’acne e ci vorrà un po’ più di tempo per vedere dei risultati ma con pazienza e costanza le smagliature verranno quasi del tutto eliminate.

Potete applicare una crema quotidianamente oppure scegliere dei peeling che lavoreranno più velocemente e in modo più efficace. Anche in questo caso cercate di non esporre la parte trattata al sole. Se eseguite i peeling in inverno, braccia, gambe, pancia o seni sicuramente non saranno esposti ai raggi solari: l’inverno è quindi la stagione perfetta per effettuare i peeling sulle smagliature.