diredonna network
logo
Stai leggendo: 5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

Hai i pori dilatati? Nel nostro articolo troverai alcuni suggerimenti da seguire per restringerli e avere una pelle tonica e uniforme

I pori della pelle hanno una funzione molto importante perché mettono in contatto la pelle con il mondo esterno, il problema è che per svariati motivi (eccesso di sebo, pillola anticoncezionale, sbalzi ormonali, detersione e prodotti errati) possono dilatarsi e dare una grana diversa alla pelle. C’è chi ha i pori dilatati su tutto il viso e chi invece solo nella zona T (mento, naso, fronte), fatto sta però che fanno perdere alla pelle il suo aspetto liscio e la rendono destrutturata. C’è modo di toglierli di mezzo e avere la pelle di porcellana che tutte agognamo? La risposta è sì, non è facile ma si possono raggiungere degli ottimi risultati, ecco qualche dritta per provarci!

1. Fai sempre una buona detersione

Detersione viso
Fonte: https://steptohealth.com

La beauty routine di pulizia quotidiana che dedichiamo alla pelle è un’abitudine fondamentale per la sua cura e per proteggerla dagli agenti esterni e dall’invecchiamento precoce. Serve anche ovviamente per minimizzare la comparsa dei pori dilatati dato che più che il poro è pulito e più sarà stretto con il conseguente risultato di farsi vedere il meno possibile sulla pelle. I pori dilatati sono infatti visibili perché al loro interno trattengono sebo con tracce di trucco, smog, particelle di sporco e polvere. Usando i giusti prodotti e mantenendo la pelle pulita detergendola sempre mattina e sera e facendo almeno una volta alla settimana una maschera per una pulizia più profonda potrai notare subito degli ottimi risultati.

2. Pulizia del viso una volta alla settimana

Pulizia viso
Fonte: http://www.stylecraze.com

Puoi farla a casa da sola e personalizzarla in base al tuo tipo di pelle: se grassa puoi usare prodotti un po’ più strong, se invece hai la pelle delicata puoi fare una pulizia più light e applicare prodotti lenitivi. Comincia con un bagno di vapore (acqua calda con aggiunta di qualche goccia di olio essenziale a tuo piacimento, poi procedi con uno scrub (oppure usa un guanto esfoliante in microfibra) per rimuovere impurità e punti neri e dopo applica una maschera a base di argilla che pulisce bene i pori, li libera completamente e svolge anche un’azione astringente utile per i pori dilatati. La maschera puoi farla comodamente da sola, con pochi centesimi potrai avere un prodotto naturale ma super efficace.

Ti servono:
– argilla verde
– argilla bianca (caolino)
– miele
– yogurt bianco
– olio essenziale di tea tree
– olio essenziale di lavanda
– olio essenziale di salvia

Procedimento: l’argilla verde ha un effetto astringente e asciugante maggiore rispetto a quella bianca, scegli quindi la giusta miscela per il tuo tipo di pelle, se hai la pelle grassa puoi anche usare solo la verde, oppure aggiungi maggiormente quella bianca se vuoi un effetto astringente più blando. Unisci miele e yogurt nella quantità necessaria per ottenere un composto cremoso. Anche in questo caso metti più miele per un effetto più nutriente e lenitivo (se hai quindi la pelle più secca). Infine metti 2 gocce di tea tree oil (antibatterico, astringente, antinfiammatorio), una di olio di lavanda (purificante, lenitiva) e una di salvia (depurante). Applica la maschera sul viso asciutto e lascia agire per 15-20 minuti (non deve seccarsi troppo), risciacqua con acqua tiepida, passa il tonico e poi i tuoi prodotti idratanti.

3. Usa il tonico a ph acido

Tonico viso
Fonte:: http://www.remediesandherbs.com

Nella tua routine di pulizia della pelle non tralasciare mai l’uso del tonico prima dell’applicazione di siero e crema. Il grande beneficio del tonico è quello di aiutare a rimuovere gli eventuali residui di sebo, smog, trucco rimasti dopo aver deterso il viso e a restringere i pori.

4. Usa una spazzola per il viso

Spazzola viso

Sul mercato ci sono ormai tantissimi dispositivi per la pulizia quotidiana della pelle che con il loro uso continuativo minimizzano le imperfezioni, rendono la pelle più tonica e compatta e dalla grana più fine con conseguente miglioramento della situazione dei pori dilatati. Ci sono poi delle marche di spazzole che hanno ideato testine con setole appositamente pensate per i pori dilatati. Basta mettere un po’ di detergente sulle setole, accendere la spazzola e passarla prima sulla fronte, poi sul naso/bocca/mento e poi sulle guance. In un minuto si può fare una pulizia davvero profonda della pelle, che come abbiamo visto, è un passo obbligato per chi soffre di pori dilatati. Le spazzole ci sono di tutti i prezzi, ma se volete qualcosa di super economico ci sono anche quelle manuali: non hanno la stessa efficacia delle altre ma tutto fa!

5. Usa un primer viso

Primer viso
Fonte: https://www.rewardme.in

Se hai un appuntamento importante o devi partecipare ad un evento e i tuoi pori dilatati ti mettono proprio a disagio puoi usare un primer viso da applicare prima del trucco insistendo soprattutto sulle zone problematiche. Il suo effetto è quello di minimizzare i pori dilatatati “riempiendoli” e quindi uniformando tutto l’incarnato anche con un effetto opacizzante. Si procede poi con l’applicazione del fondotinta e il make up sarà impeccabile per ore. Perché allora non fregarsene dei consigli precedenti e usare il primer? Perché questo prodotto è ricco di siliconi che hanno la bella funzione di riempire i pori e dare così l’effetto porcellana alla pelle, così facendo però i pori si dilatano ancora di più andando a peggiorare la situazione. Si dovrà quindi procedere ad una detersione ancora più profonda altrimenti i pori, con l’andar del tempo, saranno sempre più visibili. Il primer serve solo a mascherare il problema e non a risolverlo!